Generali Group

          dove siamo

                                 

          Consiglio di amministrazione

          Il Consiglio ha ogni più ampio potere di gestione ed è l’organo deputato a curare che le decisioni dell’Assemblea vengano correttamente e tempestivamente eseguite.

          Il Consiglio di Amministrazione in carica è stato eletto il 29 aprile 2022 e resterà in carica fino all’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2024. 

          Il Consiglio di Amministrazione è composto attualmente da 13 consiglieri, con una apertura significativa verso le quote di genere (in Consiglio sono presenti sei donne, pari al 46%) e la diversificazione delle competenze. Sulla base delle migliori prassi internazionali e delle esigenze che sempre più si stanno affermando nell’universo finanziario, il Consiglio è composto in maggioranza da consiglieri indipendenti: nove consiglieri su tredici (il 69% del consiglio) sono infatti classificati come tali ai sensi delle best practice del Codice CG, ben al di sopra di quanto richiesto dalla normativa vigente.

          Mostra tutti


          Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi

          Esecutivo

          Non esecutivo

          Indipendente ai sensi del Codice CG

          Comitato per le Nomine e la Remunerazione

          Comitato Controllo e Rischi

          Comitato per le Operazioni con Parti Correlate

          Comitato per la Corporate Governance e la Sostenibilità Sociale ed Ambientale

          Comitato per gli Investimenti

          Comitato per le Operazioni Stategiche

          Andrea Sironi
          Presidente
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Philippe Donnet
          Group CEO
          Esecutivo Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi
          Marina Brogi
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Flavio Cattaneo
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Alessia Falsarone
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Clara Furse
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Umberto Malesci
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Antonella Mei-Pochtler
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Diva Moriani
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG
          Lorenzo Pellicioli
          Non esecutivo
          Clemente Rebecchini
          Non esecutivo
          Luisa Torchia
          Non esecutivo Indipendente ai sensi del Codice CG

          Giuseppe Catalano (Segretario del Consiglio)

           

          Conformemente al sistema di voto di lista, l'Assemblea 2022 ha eletto 10 consiglieri dalla lista di maggioranza, presentata dal Consiglio di Amministrazione uscente, mentre 3 consiglieri sono stati tratti dalla lista di minoranza, presentata dal socio VM2006 S.r.l. 

          Tutti gli amministratori possiedono il requisito d'indipendenza previsto per i componenti dei consigli di amministrazione delle imprese assicurative italiane (Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico n. 220 dell'11 novembre 2011). 11 di essi sono indipendenti alla luce della normativa riguardante gli emittenti quotati (TUF) e 9 secondo il Codice CG.

          Indipendente da.... TUF

          Codice CG

          Andrea Sironi X X
          Philippe Donnet    
          Marina Brogi X X
          Francesco Gaetano Caltagirone    
          Flavio Cattaneo X X
          Alessia Falsarone X X
          Clara Furse X X
          Umberto Malesci X X
          Antonella Mei-Pochtler X X
          Diva Moriani X X
          Lorenzo Pellicioli X  
          Clemente Rebecchini X  
          Luisa Torchia X X
            11 su 13 9 su 13

           

          Generali non ha nominato un Lead Independent Director e tale scelta è conforme al Codice di Corporate Governance italiano. Infatti, la figura del Lead Independent Director (LID) – la cui introduzione è raccomandata dal Codice CG limitatamente a casi specifici, che non ricorrono nel caso di Generali– non è necessaria in relazione all’assetto organizzativo della Compagnia, in quanto il Presidente, che è indipendente, non è né esecutivo né azionista di controllo della Società; inoltre, la maggioranza degli Amministratori Indipendenti non hanno sino a oggi ritenuto di formulare al Consiglio una proposta di nomina di un LID.

          • La dimensione del Consiglio di Amministrazione è nella media dei peer europei e italiani.

          Dimensione - Confronto europeo e nazionale

          Dimensione - Confronto europeo e nazionale
          Dimensione - Confronto europeo e nazionale

          * Assonime “La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply or explain (anno 2020)”
          **Spencer Stuart "Italia Board Index 2020" e "Boards around the world"

          • Il livello di indipendenza del Consiglio di Amministrazione è nella media dei peer europei e superiore alla media dei peer italiani.

          % Indipendenza - Confronto europeo e nazionale

          % Indipendenza - Confronto europeo e nazionale
          % Indipendenza - Confronto europeo e nazionale

          * Assonime “La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply or explain (anno 2020)”
          **Spencer Stuart "Italia Board Index 2020" e "Boards around the world"

          • La presenza femminile nel Consiglio di Amministrazione è superiore alla media dei peer in Italia e in Europa.


           

          % Indipendenza - Confronto europeo e nazionale

          ** Spencer Stuart "Italia Board Index 2020" e "Boards around the world"

           

          • L’età media all’interno del Consiglio di Amministrazione è di circa 60 anni ed è superiore alla media dei peer in Italia e in Europa.


           

          % Indipendenza - Confronto europeo e nazionale

          * Assonime "La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply or explain (anno 2020)"
          ** Spencer Stuart "Italia Board Index 2020" e "Boards around the world"
          *** Spencer Stuart "Boards around the world": si tratta della media dei Paesi dell’Unione Europea presi in considerazione nell’ambito dell’analisi

          I Consiglieri delle Generali devono essere scelti, secondo criteri di professionalità e competenza, tra persone che abbiano maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio attraverso l’esercizio di attività professionali qualificate nei settori assicurativo, creditizio o finanziario. Devono, inoltre, essere in possesso di specifici requisiti di onorabilità e di indipendenza.

           

          I componenti degli organi di amministrazione e vigilanza devono possedere collegialmente una adeguata esperienza e conoscenza in merito a:

          • Mercati in cui opera la società
          • Strategia e modello di business
          • Sistema di governance
          • Analisi attuariale e finanziaria relativa alle società assicurative
          • Contesto normativo e requisiti regolamentari

           

          Il grafico con le competenze ed asperienze prende a riferimento la composizione del Consiglio al 31.12.2021. 

          Competenze e requisiti per la carica

          Per informazioni sui compensi degli amministratori si rimanda alla sezione remunerazione.

          Per informazioni sulle partecipazioni azionarie degli amministratori si rimanda all'apposita sezione.

          Per informazioni sull'engagement con il Consiglio di Amministrazione si rimanda all'apposita sezione.