Generali SpA

    sedi e servizi globali
                             

    Poster pubblicitari

    I manifesti e le pubblicità storiche del Gruppo Generali

     

    Sin dalla sua nascita, Generali è stata caratterizzata da una forte vocazione internazionale, crescendo fino a diventare una delle principali compagnie assicurative mondiali. La volontà di instaurare una comunicazione efficace in tutti i paesi in cui si fosse trovata a operare, ha portato la Compagnia a intraprendere la strada della pubblicità.

    Tra fine Ottocento e inizio Novecento, iniziano a diffondersi i calendari murali illustrati e i primi manifesti figurati, molti dei quali incentrati sulla città di Venezia, con le sue vedute e i suoi simboli caratteristici.
    All’interno vi trovano rappresentazione i temi centrali del business assicurativo, tra cui la sicurezza e la protezione dai rischi, ma di volta in volta cambiano gli stili, si adattano ai tempi e ai luoghi.


    Alla creazione di tali manifesti collaborano spesso celebri artisti come Achille Beltrame, con i suoi calendari illustrati in cui predominano le scene di vita contadina; Marcello Dudovich, tra i più affermati nomi della pubblicità, chiamato della Compagnia per rappresentare in modo innovativo un’intensa fase di riorganizzazione amministrativa e finanziaria; Gino Boccasile, autore di alcune delle opere pubblicitarie più apprezzate raffiguranti ancora una volta il mondo rurale.


    Alcuni manifesti possono sembrare oggi più semplici nel loro evidente realismo, altri comunicano attraverso metafore, ma l’intento è sempre lo stesso: ricordare che le assicurazioni esistono per migliorare la vita delle persone e garantire un futuro più sereno.

    Video gallery

    Video gallery

     

     

    Foto gallery

    Foto gallery