Generali Group

          dove siamo

                                 

          Diversità equità e inclusione


          MANIFESTO DEI DI GRUPPO



          LA NOSTRA STRATEGIA DEI

          In Generali siamo convinti che siano le nostre differenze a fare la differenza. Al centro di tutto ciò che facciamo, c’è la volontà di valorizzare il fatto che siamo tutte persone uniche, caratterizzate da diverse culture, stili di vita, forma mentis, preferenze.

          Il nostro impegno consiste nel far leva su questa diversità per creare valore a lungo termine, per essere innovativi, sostenibili e fare la differenza per le nostre persone, i nostri clienti, i nostri partner e le nostre comunità.

          Ci impegniamo a promuovere una cultura aziendale in cui la DEI sia parte integrante del nostro modo di lavorare e di fare business . Tutti noi, in tutto il mondo, stiamo portando avanti numerose iniziative per garantire che il nostro Gruppo rappresenti  sempre per tutte le nostre persone, garantisca un luogo di lavoro inclusivo, equo e sicuro, dove tutti abbiano accesso alle stesse opportunità, si sentano in grado di  assumere delle responsabilità, sfidare i pregiudizi e guidare la trasformazione portando “il tocco umano” per noi fondamentale.
          Abbiamo una chiara strategia supportata da una governance strutturata e crediamo nell'adozione di azioni concrete e misurabili per raggiungere le nostre ambizioni. E’ per questo motivo che monitoriamo i nostri progressi lungo questo percorso attraverso delle metriche chiare.

          Le nostre priorità per la People Strategy Generali 2022-24 sono: 

          Per quanto riguarda la diversità, siamo focalizzati su due aree principali: genere e generazioni.
           

          • Per quanto riguarda la diversità di GENERE, la distribuzione dell’organico del nostro Gruppo è già molto equilibrata e ci prefiggiamo di mantenere nel lungo termine il risultato raggiunto. Abbiamo inoltre la chiara ambizione di aumentare la presenza delle donne in posizioni strategiche (raggiungendo il 40% a livello di Gruppo). Per conseguire questo obiettivo, sono in corso due programmi di accelerazione della leadership femminile a livello di Gruppo: il Lioness Acceleration Program, un percorso di sviluppo di 12 mesi rivolto a donne senior manager volto a perfezionarne alcune skills tra cui l’executive presence, le abilità politiche e la leadership strategica, ed Elevate 2.0, rivolto a donne manager il cui scopo è promuoverne lo sviluppo e la progressione di carriera attraverso 3 elementi chiave: sponsoring, formazione su executive presence e il lancio del primo network globale rivolto alle donne e ai loro  alleati.

            A questi due programmi di Gruppo si aggiungono oltre 100 iniziative a livello locale, tra cui programmi di mentoring al femminile, di recruiting di donne STEM, la sponsorizzazione di borse di studio per ragazze STEM, ecc. 
             
          • Relativamente alle GENERAZIONI, il nostro obiettivo è garantire l'equilibrio e la coesistenza tra tutte le generazioni presenti nel Gruppo, promuovere lo scambio di competenze a tutti i livelli e attrarre, trattenere e coinvolgere i migliori talenti. A tal fine, nel 2020, abbiamo lanciato “Future Owners”, un programma volto a identificare e sviluppare professionisti con un'esperienza massima di 6/7 anni e ad accelerarne lo sviluppo. Nel 2021 il programma ha visto i Future Owners coinvolti in molteplici iniziative di formazione, mentoring, networking, in progetti internazionali e inter-funzionali che hanno garantito apertura, crescita e nuove prospettive. Abbiamo inoltre lanciato il programma “Group Reciprocal Mentoring Program” che vede coinvolti più di 400 dipendenti per condividere e valorizzare il know how di tutte le nostre persone.

            Questi programmi sono accompagnati da oltre 40 azioni lanciate a livello locale, tra le quali  si annoverano il reverse mentoring, colloqui di orientamento, talent programs per persone con maggiore esperienza, graduate programs, ecc.

          Siamo impegnati a garantire l’equità per ottenere risultati sempre più importanti e lo facciamo promuovendo trattamenti equi e garantendo a tutte le nostre persone lo stesso accesso alle opportunità. Allo stesso tempo, lavoriamo costantemente per eliminare le barriere istituzionali e inconsce che possano in qualsiasi modo limitare le persone nell’ esprimere loro pieno potenziale.

          Ci impegniamo ad azzerare l'Equal Pay Gap per la fine del ciclo strategico 22-24 e a ridurre strutturalmente il Gender Pay Gap
          A partire dal 2020 sono state effettuate una serie di analisi a livello locale, applicando una metodologia comune in tutto il Gruppo.
          Nel corso del 2021 le analisi si sono focalizzate sull’uguaglianza salariale in termini di divario retributivo tra donne e uomini, a parità di mansione (Equal Pay Gap) e sull’equità di trattamento in termini di divario retributivo tra donne e uomini nell’ambito dell’intera organizzazione, a prescindere dalla mansione (Gender Pay Gap).

          Promuoviamo mentalità, comportamenti, processi e modalità lavorative volti a valorizzare tutte le diverse identità che abbiamo all’interno della nostra organizzazione: generi, orientamenti sessuali, età, abilità, culture, etnie, credenze e personalità, ecc. Il nostro obiettivo è creare un ambiente in cui ogni persona possa essere totalmente se stessa e sentirsi apprezzata, rispettata e in grado di contribuire con il proprio talento all’innovazione, alla crescita e al successo del nostro Gruppo. Lottiamo contro ogni forma di discriminazione per garantire una reale inclusione di tutti gli individui. Abbiamo lanciato una serie di strumenti formativi on line per aumentare la consapevolezza sul tema degli pregiudizi inconsci (unconscious bias) che possono impattare sui processi decisionali.

          Lavoriamo per attrarre e trattenere persone con background diversi, nuove competenze e forma mentis internazionale e ci sforziamo di mantenere l'impegno verso tutte le nostre persone promuovendo la condivisione delle competenze (attraverso iniziative come shadowing, reciprocal e reverse mentoring), fornendo pari opportunità e sviluppando competenze per accompagnare il nostro percorso di trasformazione. A tale scopo, WeLearn offre più di 200 programmi di upskilling e reskilling.


          Inoltre, sono state lanciate diverse iniziative per incoraggiare ulteriormente l'inclusione delle persone con disabilità e diversi orientamenti sessuali.
           

          • Disabilità
            Continuiamo a definire piani d'azione locali ambiziosi per promuovere concretamente l'inclusione delle persone con disabilità. Entro la fine del 2021 il 100% delle entità del Gruppo ha definito un piano d’azione sulle disabilità. Questo importante risultato è stato possibile anche grazie al DiverseAbility Awareness Journey lanciato nel 2020, che ha coinvolto una community di 60 Group Champions all’interno del Gruppo. Il percorso ha permesso di definire criteri chiari per l’elaborazione di piani d’azione efficaci. Nel 2021 è stata lanciata anche DiverseAbilities, la prima campagna globale di informazione sulle disabilità, con l'obiettivo di sensibilizzare tutti i dipendenti circa la necessità di creare un ambiente in grado di valorizzare le persone in base ai propri punti di forza offrendo a tutti i colleghi con disabilità l'opportunità di esprimere al meglio il proprio potenziale.

            *circa 2300 persone con disabilità al 31.12.2021
             
          • LGBTQI+  
            Abbiamo compiuto notevoli passi avanti relativamente all’inclusione del mondo LGBTQI+. Oltre agli importanti risultati raggiunti da WeProud, il primo LGBTQI+ Employee Resource Group globale fondato nel 2020, che conta quasi 900 membri alla fine del 2021, è stata messa a disposizione delle nostre persone una gamma di strumenti formativi online su WeLearn che hanno permesso di promuovere la consapevolezza su questo specifico tema. 


          A tutte le iniziative di inclusione fin qui menzionate vanno aggiunte più di 200 azioni lanciate a livello locale, tra cui vogliamo ricordare i  programmi di reskilling, la formazione interculturale, i programmi di mobilità breve o inter-funzionale, programmi sugli unconscious bias, programmi di sensibilizzazione sulla disabilità, sessioni specifiche sulla salute mentale e partnership con le associazioni LGBTQI+.

          Crediamo che ognuno di noi possa contribuire come ambasciatore della DEI ed è per questo che riteniamo fondamentale il contributo che porta la Diversity Equity & Inclusion Community of Practice, composta da dipendenti volontari provenienti da tutto il Gruppo, che vogliono partecipare alla trasformazione culturale, promuovendo la DEI attraverso la condivisione di best practice, lo “scaling up” di progetti locali e il lancio di  nuovi progetti innovativi.

          D&I index

          La nostra strategia, basata su piani di azione strutturati, è orchestrata a livello globale e locale. Nel 2019, abbiamo introdotto l'indice D&I di Gruppo volto a misurare i progressi realizzati da Generali relativamente alle ambizioni su Diversità e Inclusione (genere, generazioni, cultura e inclusione) legate ai nostri obiettivi definiti per la fine del 2021.

          Indice D&I 2021: 115%, oltre l’obiettivo iniziale.

          Nel 2021 l'Indice D&I ha raggiunto 115% grazie agli ottimi risultati di alcuni progetti chiave del Gruppo che si concentrano sull'aumento della percentuale di manager donne e giovani talenti e sul coinvolgimento dei dipendenti nei programmi di upskilling e reskilling. Anche il numero delle entità organizzative del Gruppo che hanno introdotto politiche di smart working e piani d'azione sulle disabilità è cresciuto notevolmente rispetto al passato, raggiungendo il 100%.

          Per dati più specifici sulla priorità di “genere" si prega di fare riferimento ai nostri dati e prestazioni, mentre è possibile trovare maggiori informazioni sulla D&I nella nostra relazione annuale integrata.


          LA VISIONE DEL NOSTRO CEO SULLA DEI

          Il nostro CEO condivide la sua idea di come la DEI possa supportare al meglio la nostra ambizione di diventare Lifetime Partner per i nostri clienti e i nostri dipendenti durante il Beboldforinclusion Day - un'iniziativa guidata dal Group CEO e implementata in tutte le nostre Business Unit nello stesso giorno ogni anno.


          BE BOLD FOR INCLUSION

          Quest'anno, Generali festeggia, per il quinto anno consecutivo, #BeBoldForInclusion, una campagna annuale in occasione della Giornata Internazionale della Donna, che vede CEO e senior manager impegnati in un dialogo con i dipendenti attraverso eventi e iniziative per scambiarsi opinioni e discutere i modi migliori per promuovere una cultura e un luogo di lavoro inclusivi all'interno di un Gruppo che ha la diversità nel suo DNA. La diversità, l'equità e l'inclusione (DEI) sono priorità strategiche per Generali e contribuiscono al raggiungimento della sua ambizione di essere un Partner di Vita sostenibile per i suoi clienti e dipendenti e per le comunità in cui opera.
          Jean-Laurent Granier, Country Manager France & Europ Assistance e DEI Sponsor del Gruppo, condivide le sue idee e l'impegno di tutte le persone di Generali per realizzare insieme questa priorità strategica.