Generali Group

                                 

          Crisis management

          Questa sezione è dedicata alla condivisione di alcuni elementi chiave relativi al Modello di Gestione delle Crisi che Generali ha definito e implementato al fine di incrementare il proprio livello di resilienza.

          Il Modello di Crisis Management prevede il coinvolgimento di diverse figure aziendali sia a livello operativo che strategico e di coordinamento; oltre che a livello di Gruppo, è stato declinato anche per Assicurazioni Generali e le relative Legal Entities.

          Nelle sezioni sottostanti sono presenti alcune informazioni di dettaglio rispetto ai principali argomenti.
           

          L’emergenza Covid-19 ci ha messo di fronte a nuove e difficili sfide, e più ancora di fronte a un’evidenza: un’adeguata preparazione è fondamentale per mettere in campo una risposta efficace ed efficiente nel momento in cui occorre affrontare delle crisi.

          La crisi viene identificata come una condizione instabile che comporta un imminente cambiamento significativo, e che richiede un'attenzione e un'azione immediate per tutelare le persone, i beni, gli asset e l'ambiente.

          Per questo, nel corso dell’ultimo anno il team Corporate Security ha avviato un progetto volto a definire un Crisis Management Model per Assicurazioni Generali con l’obiettivo di:
           

          • Rilevare, identificare e classificare ogni tipologia di evento (sulla base di una Tassonomia degli Eventi) usando un approccio e una metodologia comune a tutto il Gruppo;
          • Contrastare, gestire, mitigare eventi configurabili come emergenze o crisi e quindi critici per il business aziendale o per le persone;
          • Massimizzare la cooperazione e il coordinamento dei livelli manageriali, supportando l'identificazione delle strategie, comunicazioni e spese straordinarie che l’organizzazione deve affrontare per la risoluzione dell’emergenza;
          • Garantire una risposta tempestiva ed efficace a potenziali eventi critici, anche in considerazione delle normative applicabili.
             

          Il Modello di Gruppo prevede tre differenti livelli di responsabilità, attivati in considerazione del livello di criticità e classificazione dell’evento occorso. Tra questi figurano:
           

          • Funzioni Operative Impattate ed Event Reporter: nel Livello Operativo del Modello, l’Event Reporter (personale interno ed esterno ad Assicurazioni Generali) e le Funzioni Operative Impattate sono responsabili di identificare possibili eventi critici.
          • Crisis Response Team - CRT: nel Livello di Coordinamento del Modello, il Crisis Response Team è rappresentato da specialisti delle diverse funzioni ingaggiate nella gestione dell’evento critico. Il Crisis Response Team è incaricato della gestione di eventi classificati con un livello di criticità almeno Alta, e di supportare il coordinamento tra il Livello Strategico ed Operativo.
          • Crisis Committee: nel Livello Strategico del Modello, il Crisis Committee composto dall’Alta Direzione viene ingaggiato per eventi classificati con un livello di criticità Molto Alta per poter supportare l’identificazione di strategie, spese straordinarie e comunicazioni utili per la risoluzione della crisi.

          All’interno del modello, è stata prevista una tassonomia degli eventi potenzialmente critici e una scala di classificazione della gravità degli stessi.  

          1. Tassonomia degli eventi
          Il Modello viene attivato qualora l’evento occorso o potenziale sia presente all’interno della Tassonomia degli Eventi definita. La Tassonomia comprende le diverse categorie di eventi e, per ciascuna di esse, sono dettagliate le diverse tipologie e casistiche. 
           
          2. Matrice di classificazione
          Ogni evento rilevato deve essere analizzato e classificato per identificarne la severità e garantire l'attivazione del corretto livello di responsabilità (Operativo, di Coordinamento, Strategico). Per questo motivo, in accordo con la Matrice di Classificazione di Gruppo, tutti gli Eventi devono essere classificati secondo cinque livelli di criticità descritti di seguito:

          1.    Molto Basso: eventi che non espongono il Gruppo e le sue Legal Entities ad impatti;

          2.    Basso: anomalie non critiche che, pur causando malfunzionamenti parziali o temporanei, non espongono il Gruppo e le sue Legal Entities ad impatti;

          3.    Medio: incidenti che pur non causando una crisi immediata, possono esporre il Gruppo e le sue Legal Entities a potenziali impatti, richiedendo un costante monitoraggio;

          4.    Alto: gravi incidenti o emergenze che provocano gravi impatti sul Gruppo e le sue Legal Entities, e per i quali è necessario prevedere azioni di ripristino;

          5.    Molto Alto: crisi, che rappresenta il livello massimo di gravità di un Evento anomalo ed è caratterizzato da gravi impatti a lungo termine sul Gruppo e le sue Legal Entities.