Generali Group

                                 

          Andamento per settore

          I premi del segmento Vita, pari a € 48.557 milioni, hanno registrato un aumento dello 0,8% grazie allo sviluppo delle linee unit-linked e puro rischio e malattia. La nuova produzione espressa in termini di valore attuale dei premi futuri (PVNBP) ammonta a € 47.091 milioni, evidenziando una crescita del 3,3%. La redditività della nuova produzione (margine sul PVNBP) registra un lieve aumento (+0,06 p.p.) attestandosi a 3,94% (3,89% al 31 dicembre 2019). Il valore della nuova produzione (NBV) complessivo aumenta del 4,9% e si attesta a € 1.856 milioni (€ 1.777 milioni al 31 dicembre 2019). Il risultato operativo del segmento Vita, pari a € 2.627 milioni, flette del 16,1% rispetto a € 3.129 milioni di fine 2019, a seguito della riduzione del risultato degli investimenti e degli accantonamenti per garanzie verso gli assicurati in Svizzera.

          Segmento Vita: Esercizio 2020
          Segmento Vita: Esercizio 2020
          Segmento Vita: Esercizio 2020
          Segmento Vita: Esercizio 2020
          Segmento Vita: Esercizio 2020

          Nonostante il contesto di mercato impattato dalla pandemia, risultano sostanzialmente stabili a termini omogenei i premi del segmento Danni, pari a € 22.147 milioni (21.526 milioni al 31 dicembre 2019). Il risultato operativo del segmento Danni ammonta a € 2.456 milioni (€ 2.057 milioni al 31 dicembre 2019): il significativo aumento (+19,4%) riflette lo sviluppo del risultato tecnico. Il miglioramento del combined ratio di Gruppo (89,1%; -3,5 p.p. rispetto al 31 dicembre 2019) è principalmente attribuibile all’andamento della sinistralità.

          Segmento Danni: Esercizio 2020
          Segmento Danni: Esercizio 2020
          Segmento Danni: Esercizio 2020
          Segmento Danni: Esercizio 2020

          Il segmento Asset Management comprende le attività esercitate dalle società di Asset Management operanti all’interno del Gruppo. Il risultato operativo del segmento Asset Management si attesta a € 546 milioni, in aumento del 28,5%.
          L’andamento deriva in parte dall’aumento dei ricavi operativi, reso possibile dalla crescita degli asset under management, grazie alla raccolta netta positiva, al buon andamento del mercato soprattutto nella seconda parte dell’anno e al consolidamento dei ricavi delle nuove società che fanno parte della piattaforma multi-boutique.