Generali Group

          dove siamo

                                 

          Generali partecipa alle celebrazioni per la Giornata internazionale delle persone con disabilità

          In linea con la propria ambizione di essere Partner di Vita, il Gruppo ha lanciato la campagna “DiverseAbility” per cambiare prospettiva sulla disabilità e promuovere una cultura e un ambiente di lavoro inclusivi, per garantire alle persone con disabilità la possibilità di esprimere il proprio potenziale

          Generali partecipa alle celebrazioni per la Giornata internazionale delle persone con disabilità (International Day of Persons with Disabilities - IDPD), istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, che si tengono ogni anno il 3 dicembre. L'osservanza della Giornata ha l’obiettivo di promuovere i diritti e il benessere delle persone con disabilità in tutti gli ambiti della società e dello sviluppo e ad aumentare la consapevolezza sulla situazione delle persone con disabilità in ogni aspetto della vita politica, sociale, economica e culturale.

           

          Il tema di quest’anno è “Leadership e partecipazione delle persone con disabilità per un mondo post-Covid più inclusivo, accessibile e sostenibile”. In linea con la propria ambizione di essere Partner di Vita, Generali ha lanciato la campagna “DiverseAbility” allo scopo di combattere la discriminazione, sensibilizzare sul tema della disabilità e mobilitare il sostegno per il riconoscimento di più ampi bisogni sociali: in altre parole, contribuire al passaggio da un approccio "medico" a uno basato sui diritti, concentrandosi sull'inclusione sociale e le pari opportunità per le persone, ognuna con le proprie diverse abilità.

           

          Per questo numerose iniziative sono state realizzate a livello locale e di Gruppo, tra cui:

           

          • Il “DiverseAbility Awareness Journey”, volto ad aumentare la consapevolezza dell'importanza di un cambiamento di prospettiva sulla disabilità per creare un ambiente inclusivo e garantire che le persone con disabilità possano avere pari opportunità, senza essere ostacolate nei vari aspetti della loro vita.
          • La “DiverseAbility Week”, un’iniziativa inaugurata da Generali France e in seguito adottata da altre Business Unit, che si concentra sulle disabilità invisibili.
          • Il programma “MaptotheNew”, rivolto a 9.000 manager nel mondo per offrire loro conoscenze e strumenti per coinvolgere i membri del proprio team.
          • Il piano d’azione sulla disabilità del network Generali Employee Benefits (GEB), che comprende iniziative riguardanti in particolare i pregiudizi inconsci e la salute mentale.
          • Le attività di sensibilizzazione di Europ Assistance dedicate alle malattie croniche e alla creazione della “Cancer Charter”, che contiene l’impegno della società per aumentare la consapevolezza sul tema e assistere i dipendenti colpiti da tumori.
          • Il percorso di formazione e sensibilizzazione di Generali Italia su linguaggio e comportamenti appropriati, con lo scopo di fornire strumenti per l’adozione di un linguaggio inclusivo, basato su ascolto e rispetto.

           

          Rendere il nostro luogo di lavoro un ambiente ancora più inclusivo, accessibile e sostenibile fa parte dell'ambizione di Generali di essere Partner di Vita. È un impegno che si basa sulla consapevolezza del fatto che la disabilità è un aspetto della diversità e che promuovere una cultura diversa e inclusiva comporta benefici per le nostre persone, i nostri clienti e le nostre comunità.