Generali SpA

    dove siamo

                             

    Indirizzo IP

    • Consiste in un numero identificativo del computer dell'utente assegnato dal Provider (fornitore) di servizio Internet;
    • da solo non è considerato dato personale perché spesso assegnato dinamicamente, cioè varia di volta in volta in base alla connessione;
    • può servire per funzioni di diagnostica e di ottimizzazione da parte del fornitore del servizio.


    Cookies

    • Consistono in stringhe di registrazioni informatiche, di dimensione contenuta, inviate dal server del fornitore del servizio al computer dell'utente, corredati da un identificativo che ne consente un utilizzo successivo, per una futura identificazione del computer e delle preferenze di navigazione precedentemente manifestate.
      Possono essere:
    • - temporanei, detti anche di sessione o sessione per sessione, se vengono cancellati al termine del collegamento, servono ad ottimizzare la navigazione;
    • - permanenti, se rimangono memorizzati sul disco fisso dell'utente, a meno che l'utente medesimo non li cancelli; possono registrare una grande varietà di informazioni, recuperabili successivamente dal fornitore del servizio per varie finalità.
    •  E' possibile controllare l'utilizzo dei cookies mediante opportune impostazioni del browser, p. es. Internet Explorer consente, sia per i cookies non memorizzati (sessione per sessione) che per quelli memorizzati, di optare per una piena attivazione, per una attivazione previo messaggio di avviso e conferma ovvero per la loro disattivazione.


    Internet tags

    Consistono in funzioni informatiche costituite da stringhe più piccole dei cookies, prevalentemente utilizzate per registrare dati tecnici come l'IP e il tipo di browser dell'utente. Sono note anche come: invisible GIFs, clear GIFs, 1-by-1 GIFs o single-pixel GIFs.


    Dati di navigazione

    Sono files che risiedono sui server dei provider, denominati anche log files, dati clickstream, server logs; possono registrare automaticamente dati relativi al collegamento per scopi diversi ad es.:

    • funzioni contabili-amministrative
    • ricostruzione del profilo dell'utente (ad es.: gestione del sistema, tipo di browser, data e ora della visita, immagini o testi selezionati, eventuali acquisti, download di file, impostazioni dello schermo, ecc.) anche al fine di migliorare i contenuti del sito.


    E-Mail

    Servizio di Posta Elettronica gestito da un Fornitore attraverso Internet.


    Mailing list

    • Lista di distribuzione di posta elettronica e/o newsletter;
    • elenco di destinatari che riceveranno automaticamente i messaggi che verranno spediti.


    Registrazione

    • All'utente viene richiesta una serie di dati, che possono essere obbligatori o facoltativi per il perfezionamento del rapporto, con eventuali implicazioni contrattuali legate alle tipologie dei servizi forniti;
    • E' prevista una specifica informativa e, se necessario, il relativo consenso.

    Per aiutarvi a comprendere l’informativa privacy che vi abbiamo fornito, elenchiamo cosa significano i principali termini che abbiamo incluso:

    Il trattamento è qualsiasi operazione o insieme di operazioni sui dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione, anche se compiute con l’ausilio di processi automatizzati.

    Il dato personale è qualsiasi informazione che riguardi, direttamente o indirettamente, un individuo (ad esempio, il nome, un numero di identificazione, il dato relativo all’ubicazione, un identificativo online, uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale, ecc.)

    Le categorie particolari di dati sono i dati personali che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, nonché i dati genetici, i dati biometrici se identificano in modo univoco un individuo, i dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona.

    I dati genetici sono i dati personali relativi alle caratteristiche genetiche ereditarie o acquisite di un individuo tali da fornire informazioni univoche sulla fisiologia o sulla salute di detto individuo e che risultino in particolare dall’analisi di un campione biologico dell’individuo in questione.

    I dati biometrici sono i dati personali ottenuti da un trattamento tecnico specifico relativi alle caratteristiche fisiche, fisiologiche o comportamentali di un individuo che ne consentono o confermano l’identificazione univoca, quali l’immagine facciale o i dati dattiloscopici.

    I dati relativi alla salute sono i dati personali attinenti alla salute fisica o mentale di un individuo, compresa la prestazione di servizi di assistenza sanitaria, che rivelano informazioni relative al suo stato di salute.

    I dati giudiziari sono i dati personali relativi alle condanne penali e ai reati o alle connesse misure di sicurezza applicate ad un individuo.

    L’interessato è l’individuo i cui dati personali sono oggetto di trattamento.

    Il titolare del trattamento è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, decide per quali fini e con quali modalità i dati personali devono essere trattati (ad esempio, il datore di lavoro è titolare del trattamento dei dati personali dei suoi dipendenti in quanto, in relazione al rapporto di lavoro, decide per quali scopi e come trattare i dati personali dei dipendenti).

    Il contitolare è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, insieme ad un altro titolare del trattamento, decide per quali fini e con quali modalità i dati personali devono essere trattati.

    Il responsabile del trattamento è la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento (ad esempio, la società che presta il servizio di elaborazione delle paghe dei dipendenti potrebbe essere considerata responsabile del trattamento in quanto tratta i dati personali per conto di un’altra società, il datore di lavoro).

    Il consenso è una manifestazione di volontà dell’interessato rispetto al trattamento dei suoi dati personali. Perché il consenso sia valido, deve essere manifestato liberamente, deve essere specifico per ciascuna operazione di trattamento, accompagnato da un’informativa privacy e deve essere chiaramente distinguibile da altre dichiarazioni.

    La violazione dei dati personali è una violazione di sicurezza (fisica o informatica) che comporta accidentalmente o in modo illecito la distruzione, la perdita, la modifica, la divulgazione non autorizzata o l’accesso ai dati personali trattati.

    Il Responsabile della Protezione dei Dati Personali (Data Protection Officer) è un soggetto che ha il compito di svolgere funzioni di supporto per le funzioni aziendali e controllo rispetto al trattamento dei dati personali. Ha, inoltre, il compito di cooperare con l’Autorità di vigilanza e costituisce il punto di contatto, anche rispetto agli interessati, per le questioni connesse al trattamento dei dati personali.

    Il Garante per la Protezione dei Dati Personali è l’Autorità di vigilanza italiana in materia di protezione dei dati personali.