Generali Group

          dove siamo

                                 

          25 marzo 2022 - 11:40

          Investimenti, soluzioni assicurative personalizzate e cultura della sostenibilità: le azioni di Generali a sostegno delle Pmi

          Contribuire alla transizione sostenibile delle piccole e medie imprese, offrendo loro soluzioni modulari e innovative, consulenza specializzata e strumenti di risk advisory all’avanguardia significa guidare una crescita sostenibile. Uno dei pilastri della nuova strategia ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’

           

          “Piccoli” business con un grande impatto. Solamente all’interno dell’Ue, le piccole e medie imprese:

           

          • costituiscono oltre il 99% delle aziende
          • forniscono due terzi dei posti di lavoro nel settore privato
          • e contribuiscono per il 53% al valore aggiunto totale generato dal settore non finanziario nei 27 Paesi membri dell’Unione.

           

          Le Pmi costuiscono il fondamento dell’economia reale e da esse, quindi, dipendono il benessere e il futuro delle comunità. Per questo, soprattutto nell’attuale momento storico che vede le aziende coinvolte in prima linea nella ripresa post-pandemia e nella transizione ecologica e digitale, è importante aiutarle a indirizzarsi verso modelli di business sempre più sostenibili, per contribuire a una società più giusta e a un’economia più resiliente.

           

          Generali è al fianco di Nina e di ogni imprenditrice e imprenditore con soluzioni assicurative e servizi su misura per le esigenze delle loro aziende, oltre che con investimenti e iniziative volte a promuovere la cultura della sostenibilità e permettere loro di affrontare le sfide socio-economiche del presente.

           

          L’offerta di Generali prevede soluzioni per la protezione di attività, risparmi e investimenti – un’ampia gamma di prodotti dedicati alle piccole e medie imprese di ogni settore, offerte localmente da tutte le Business Unit del Gruppo. Ad esempio quelle previste da Generali Italia e da Europ Assistance, che offre alle Pmi servizi di welfare integrato (come assistenza medica e alle persone anziane, riabilitazione, viaggi e spostamenti) destinati ai loro dipendenti.

           

          Si tratta di soluzioni innovative e modulari che permettono alle piccole e medie imprese di integrare le loro coperture assicurative tradizionali con soluzioni parametriche (polizze che prevedono il diritto a ottenere un indennizzo al verificarsi di un evento, come la caduta di un certo numero di centimetri di pioggia o di grandine, un dato numero di giorni di siccità o l’assenza di energia elettrica per un certo numero di ore), ad esempio nel settore agricolo e delle energie rinnovabili, e coperture a protezione dal rischio cyber.

           

          Come Cyber Lion, soluzione assicurativa per la protezione di imprese e professionisti dagli attacchi informatici, o la piattaforma Majorana creata con la start-up tecnologica di Generali CyberSecurTech che, grazie all’utilizzo di tecnologie innovative, permette di effettuare una valutazione del rischio reale al quale il cliente è esposto, fornendogli informazioni dettagliate per costruire un piano di riduzione e di trasferimento del rischio residuo, sia dal punto di vista tecnologico sia assicurativo.

          O ancora, la recente collaborazione avviata con Accenture e Vodafone Business per supportare i clienti Corporate e Pmi nel gestire il rischio informatico e la risposta agli attacchi cyber, fornendo anche servizi di valutazione e di educazione su tali minacce e come affrontarle.

           

          Non mancano poi strumenti di risk advisory e assistenza, che fanno leva su tecnologie innovative e sono valorizzati dall’esperienza delle reti agenziali del Gruppo. Una risorsa distintiva e fondamentale per l’ambizione di Generali di essere Partner di Vita per i propri clienti.

           

          L’impegno di Generali a favore delle piccole e medie imprese si realizza anche attraverso il sostegno al loro rilancio nei momenti di maggiore difficoltà, come la crisi generata dal Covid-19, con piani di investimento come Fenice 190: 3,5 miliardi di euro in cinque anni con risorse destinate alla crescita sostenibile attraverso fondi di investimento internazionali indirizzati, tra l’altro, proprio alle Pmi.

           

          Tra le priorità del nuovo piano strategico ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’ c’è anche la realizzazione di un impatto sociale e ambientale positivo attraverso l’integrazione della sostenibilità nelle attività di business. Per questo Generali ha lanciato SME EnterPRIZE, iniziativa cui hanno già aderito oltre 6.000 aziende in Europa, creata per promuovere la cultura della sostenibilità necessaria per vincere la sfida della transizione ecologica.