Generali Group

          dove siamo

                                   

          12 luglio 2018 - 10:20

          Viaggiare con i Millennials

          La prevenzione che non sai di fare: come i Millennials proteggono il loro futuro

          Sembra che i Millennials siano sempre in viaggio. In effetti, i nati tra il 1980 e il 2000 viaggiano più delle generazioni precedenti, si per  via dei sempre minori costi di trasporto, sia per il diverso mindset che li contraddistingue.

           

          Secondo uno studio di Internet Marketing Inc. il 75% dei Millennials vuole viaggiare all’estero il più possibile (contro il 52% delle generazioni precedenti”) e ben il 69% si concede più di un weekend via all’anno contro un sorprendente 13%. Ma i Millennials non solo vogliono viaggiare di più, ma lo fanno anche in modo diverso rispetto agli altri.

           

          Nativi digitali, interconnessi, inventori della sharing economy, i Millennials vivono i viaggi in modo del tutto nuovo. L’87% naviga su social network e blog per cercare ispirazione, controlla diversi siti web prima di prenotare per ottenere il miglior prezzo possibile, spesso (circa il 46% dei Millennials) prenota tramite mobile o tablet, il 49% ha viaggiato almeno una volta last minute o last second. Inoltre, sempre più Millennials si muovono con automobili condivise o prenotano in strutture private affittate per brevi periodi simbolo della sharing economy di cui sono creatori e massimi fruitori. Secondo un sondaggio di Ipsos per Europ Assistance, il 59% dei millennial europei e americani sceglie di soggiornare in appartamenti e case condivisi per garantirsi un esperienza autentica e coinvolgente, più genuina e meno turistica.

           

          Si potrebbe pensare che i Millennials prenotino all’ultimo secondo la prima occasione che trovano senza curarsi dell’organizzazione. Invece non è così! Controllano più e più piattaforme web per trovare la qualità-prezzo migliore, leggono recensioni, si informano. Sono tante le piccole azioni che i Millennials compiono ogni giorno per assicurarsi che la loro esperienza sia la migliore possibile e, in ultima analisi, per proteggere il loro futuro.

           

          Ma, qual è la check-list da avere sempre sotto mano prima di iniziare un viaggio? Di sicuro bisogna controllare le recensioni di albergo, ristoranti, attrazioni turistiche, scaricare le app più adatte al viaggio, controllare la validità dei documenti, munirsi di adattatore universale, ma soprattutto proteggersi e prevenire i rischi come lo smarrimento del bagaglio o gli infortuni.

           

          Generali si fa promotore di una comunicazione informativa semplice per sensibilizzare e avvicinare i Millennials ai temi assicurativi con l’obiettivo di aiutarli a completare il percorso previdente che già seguono tutti i giorni nei loro piccoli gesti.

           

          Per saperne di più sul sul mondo assicurativo guarda la serie di Generali "Assicurazione for Dummies".