Generali Group

          dove siamo

                                 

          Coinvolgimento degli stakeholder

          La mappa identifica le principali categorie di stakeholder, interni ed esterni al Gruppo. Nello specifico, abbiamo tenuto conto delle persone verso cui il Gruppo ha responsabilità e dei soggetti in grado di influenzare le performance; sono stati inoltre considerati il loro grado di prossimità, rappresentatività e autorevolezza.

          Per ogni gruppo di stakeholder sono riportati i principali canali di ascolto e confronto, mappando le attività svolte dalle diverse funzioni aziendali, con l’obiettivo di raccogliere bisogni e aspettative, comunicando loro i risultati raggiunti e i programmi promossi per uno sviluppo sostenibile delle nostre attività. La responsabilità per il rapporto con i vari stakeholder è diffusa all’interno di tutto il Gruppo e costituisce un elemento di costante presidio nelle nostre attività quotidiane.

          Coinvolgimento degli stakeholder

          Modalità di dialogo

          • Indagini sul brand e monitoraggio del livello di soddisfazione
          • Ricerche di mercato
          • Dialogo con le associazioni dei consumatori
          • Canali di comunicazione dedicati ai clienti (web, chat, mailing e numero verde)
          • Indagini di soddisfazione
          • Roadshow con le reti di vendita
          • Meeting e convention nazionali e locali
          • Workshop
          • Canali di comunicazione dedicati alla rete agenziale e ai distributori (web, chat e mailing)
          • Partecipazione a tavoli multistakeholder per la promozione della sostenibilità del business
          • Incontri con rappresentanti di ONG, istituzioni e associazioni della società civile
          • Interviste sulla rilevanza dei temi materiali
          • Conferenze stampa
          • Web e app per dispositivi mobili
          • Punti di contatto aziendali dedicati alle relazioni con i media e le istituzioni
          • Sottoscrizione di iniziative ad adesione volontaria supportate dalle Nazioni Unite
          • Contributo alle consultazioni pubbliche per la definizione di nuove misure di legge e regolamenti di settore
          • Meeting e convention nazionali e locali
          • Workshop
          • Canali di comunicazione dedicati ai fornitori (web, mailing)