Generali SpA

    sedi e servizi globali
                               

    Generali chiude emissione obbligazionaria subordinata

    Generali completa con successo emissione obbligazionaria subordinata per € 1,25 miliardi

    Domanda superiore ai € 9 miliardi, oltre 7 volte l’offerta, di cui 86% da investitori internazionali

    Trieste. Generali ha completato oggi un’emissione obbligazionaria subordinata per un importo complessivo di € 1,25 miliardi, rivolta ad investitori istituzionali, che ha ricevuto una domanda di oltre € 9 miliardi, oltre 7 volte superiore al target di emissione. L’operazione è finalizzata al miglioramento della posizione di capitale del Gruppo Generali.

    L’emissione è stata accolta con eccezionale favore, raccogliendo un forte interesse da parte di circa 550 investitori da oltre 30 Paesi. In particolare, gli investitori esteri hanno rappresentato circa l’86% della domanda, a conferma del credito di cui gode il Gruppo Generali sui mercati internazionali. Più del 32% della domanda è giunta da parte di grandi investitori anglosassoni, circa il 10% da parte di società tedesche e si è registrato anche un significativo interesse da parte di investitori asiatici (11%).

    L’ammontare estremamente elevato di domanda e la qualità degli investitori coinvolti testimoniano l’ottimo successo dell’operazione anche in un contesto favorevole di mercato, in particolar modo per il comparto degli strumenti subordinati.

    In particolare, i termini dell’emissione sono stati fissati come segue:

    Emittente: Assicurazioni Generali S.p.A.
    Rating Atteso Emissione: BBB+ (S&P)/ Baa3 (Moody’s)/ BBB- (Fitch)/ bbb+ (AM Best)
    Importo: € 1,25 miliardi
    Data di lancio: 5 dicembre 2012
    Data di regolamento: 12 dicembre 2012
    Scadenza: 12 dicembre 2042
    Prima data “call”: 12 dicembre 2022
    Cedola: 7,75%
    Prima data di pagamento interessi: 12 dicembre 2013
    Prezzo di emissione: 100%

    L’emissione è stata realizzata con il supporto di Crédit Agricole, Mediobanca, Morgan Stanley, Nomura, UBS e UniCredit, in qualità di Joint Lead Managers e sarà quotata sulla borsa del Lussemburgo.

    Download

    Generali chiude emissione obbligazionaria subordinata 179 kb