Generali Group

                                 

          Integrare i rischi climatici fisici nelle decisioni di investimento

          Mentre il mondo è riunito a Glasgow e vengono lanciati appelli per evitare il disastro climatico, l'Investor Leadership Network lancia un nuovo strumento per aiutare gli investitori a comprendere l'impatto dei rischi legati al cambiamento climatico e prendere decisioni più informate

          Il 3 novembre 2021, durante il "Finance Day" organizzato nell'ambito della COP26 che si sta svolgendo a Glasgow, l'Investor Leadership Network (ILN) ha lanciato il nuovo Climate Change Physical Risk Toolkit, che offre una serie di risorse e un approccio per aiutare gli investitori ad affrontare i rischi fisici diretti e indiretti associati al cambiamento climatico e a identificare asset più resilienti al clima.

           

          Poiché la frequenza e la gravità degli eventi meteorologici legati al cambiamento climatico sono in aumento e comportano rischi sistemici e macroeconomici per i sistemi finanziari, oltre che rischi fisici per attività e operazioni, il Toolkit dell’ILN è stato progettato per fornire agli investitori una guida su come prendere decisioni più informate, aiutandoli a comprendere i potenziali impatti fisici del cambiamento climatico sugli investimenti e le corrispondenti implicazioni finanziarie, in base ad aree geografiche, settori e catene di valore associate a ogni investimento.

           

          Il Toolkit dell’ILN include una Disclosure Guide, realizzata affinché gli investitori possano avere un quadro completo dei rischi legati al cambiamento climatico delle aziende e prendere decisioni informate, oltre che per aiutare le aziende a migliorare la propria attività di divulgazione per una comunicazione più efficace con gli investitori. L’ILN ha inoltre curato una Resource Guide, una selezione di fonti affidabili di ricerca esterna, database, documenti, quadri di divulgazione e fonti normative e legislative per aiutare investitori e altri stakeholder nell’approfondimento dei rischi fisici e degli impatti finanziari del cambiamento climatico.

           

          Generali è parte attiva dell’Investor Leadership Network, una piattaforma di collaborazione nata nel 2018 sotto la presidenza canadese del G7 che riunisce importanti investitori globali per accelerare l’azione del settore finanziario su questioni chiave legate alla sostenibilità e alla crescita di lungo termine, a partire proprio dalla sfida climatica. Generali fa parte del gruppo di lavoro sul clima dell’ILN che si occupa della diffusione di buone pratiche per l’analisi e la comunicazione dei rischi finanziari legati ai cambiamenti climatici nell'ambito del FSB-TCFD (la Task Force on Climate-related Financial Disclosures, creata dal Financial Stability Board nel 2015).