Generali Group

                                 

          13 dicembre 2021 - 14:35

          Generali Investor Day 2021

          Tra i maggiori assicuratori e asset manager globali, Generali è in linea per il raggiungimento degli obiettivi finanziari e operativi del proprio piano strategico e ha posto solide basi su cui costruire per il futuro

          Eccellente redditività, forte crescita e una posizione di capitale estremamente solida. Avviandoci alla conclusione del nostro piano strategico "Generali 2021", siamo pienamente in linea per completare con successo questo ciclo e porre solide basi per il nuovo piano triennale che presenteremo al mercato il 15 dicembre, durante l’Investor Day.

          Durante la realizzazione della nostra strategia “Generali 2021” abbiamo ottimizzato la nostra struttura finanziaria e ottenuto una posizione di capitale ancora più solida, con una riduzione del debito finanziario di quasi € 2 miliardi e il superamento del nostro obiettivo di riduzione degli interessi passivi, con circa 200 milioni di risparmi. Il nostro solvency ratio si conferma best in class e siamo riusciti a distribuire dividendi interessanti ai nostri azionisti: negli ultimi tre anni abbiamo pagato dividendi cumulativi per € 4,5 miliardi, rispetto ai 3,7 miliardi dei tre anni precedenti.

          Inoltre, guidati dalla nostra ambizione di essere Partner di Vita, ci siamo concentrati sull’obiettivo di aiutare le persone a costruirsi un futuro più sicuro prendendoci cura delle loro vite e dei loro sogni. Questo impegno è un elemento chiave nel processo di trasformazione che abbiamo vissuto negli ultimi anni, che ci ha permesso di garantire vantaggi ai nostri clienti e di migliorare la nostra efficienza operativa.

          La sostenibilità ci ha guidato nel raggiungimento di tutti i target strategici e avrà un ruolo sempre più importante nel nostro viaggio. Ad esempio, a giugno di quest’anno abbiamo fissato nuovi ambiziosi obiettivi nell’ambito della nostra strategia a tutela del clima, tra cui nuovi investimenti verdi e sostenibili per un valore compreso tra € 8,5 e € 9,5 miliardi nel periodo 2021-2025 - in linea con il precedente obiettivo di realizzare € 4,5 miliardi nel periodo 2019-2021, che è stato superato con un anno d’anticipo grazie a investimenti pari a € 6 miliardi a fine 2020.

          L’M&A è stato e continuerà ad essere uno dei mezzi per diversificare ulteriormente le nostre fonti di utile e accelerare l’esecuzione della strategia. Si tratta di un approccio che ha risposto alle nostre priorità: consolidare la nostra leadership in Europa, come è stato fatto con le acquisizioni in Est Europa, in Portogallo (diventando il secondo operatore nel segmento Danni e il terzo operatore assicurativo complessivo) e in Grecia (dove Generali rientra tra i primi tre operatori nei segmenti Danni e Salute); rafforzare il nostro posizionamento in mercati ad alto potenziale, come la Malesia (dove siamo diventati il secondo operatore nel segmento Danni); migliorare le nostre potenzialità di asset management e aumentare i ricavi basati sulle vendite.

          Abbiamo poi concluso con successo l’OPA su Cattolica, di cui ora Assicurazioni Generali detiene una partecipazione pari all’84,475%, e lo scorso mese è stata avviata una trattativa esclusiva per l’acquisizione di La Médicale, società assicurativa di Crédit Agricole Assurances rivolta agli operatori sanitari.

           

          Tutto questo dimostra la nostra capacità di realizzare una crescita profittevole creando valore per i nostri clienti, le nostre comunità e i nostri azionisti. Unisciti a noi il 15 dicembre e scopri il nostro nuovo piano strategico.