Generali Group

          dove siamo

                                 
          10 ott, 2021 - Trieste

          Barcolana 2021

          Domando la bora, vince Arca Sgr di Furio Benussi.

          Protagonista delle iniziative per Barcolana e i 190 anni di Generali è stato Palazzo Berlam, storica sede della Compagnia dove è stata inaugurata la nuova sede dell’Archivio storico

          Una Barcolana emozionante ma non per tutti quella che si è disputata nel Golfo di Trieste nella 53ma edizione. Protagonista assoluta, la Bora, che ha soffiato impetuosa rendendo tecnica e strategica la competizione e costringendo le imbarcazioni più piccole a non sciogliere gli ormeggi per motivi di sicurezza. Una regata che sarà ricordata come tra le più impegnative di sempre, con 1609 iscritti e solo 126 imbarcazioni in classifica finale, a raccontare come la vela significhi rispetto per il mare anche quando questo ti impone di rimanere a terra.

          A tagliare il traguardo per prima è stata la barca Arca Sgr del triestino Furio Benussi, seguita da Ewol e Maxi Jena. Lo Swan 90 Woodpecker Cube-Generali di Claudia e Alberto Rossi, con il suo quinto assoluto, guadagna invece il miglior risultato nella speciale classifica “crociera”.

          "Ritornare a vivere tutti insieme questa festa del mare, dopo una stagione così impegnativa per tutti, è stato bello e ci ha fatto vivere momenti intensi: il vento di Bora ha reso la competizione veloce, mettendo in luce le capacità tecniche e tattiche del team, che con Claudia Rossi al timone ci ha portati al quinto posto", ha commentato il Presidente di Assicurazioni Generali, Gabriele Galateri di Genola. "Andare per mare richiede conoscenza, rispetto, passione: sono gli ingredienti alla base del successo. Un ringraziamento va a tutti quelli che hanno reso possibile questo evento, dall'organizzazione alle forze dell'ordine e alle istituzioni pubbliche e private, che come un unico equipaggio hanno tagliato ancora una volta questo traguardo".

          La vela è una disciplina sportiva che Generali sostiene storicamente e di cui condivide i valori, ambasciatrice in Barcolana dei messaggi di gender equality e che ha posto al centro, in questa edizione, il tema delle professioni legate al mare tradizionalmente percepite come maschili. Per questo la Compagnia assegnerà il Trofeo Generali - women in sailing, al primo team misto guidato da una donna timoniere, che sarà premiata con un percorso di coaching e leadership personalizzato da Generali Academy.

          Con Barcolana, di cui Generali è presenting partner e sponsor da oltre 40 anni, la Compagnia condivide l’impegno verso la società, promuovendo la diffusione della cultura dello sport partecipato, di stili di vita salutari, della diversità e inclusione e dell’ambiente, come impegno per la costruzione di un domani sostenibile, attraverso numerose iniziative che hanno caratterizzato questa edizione.

          Protagonista delle iniziative organizzate da Generali in occasione della regata e del 190° anniversario della Compagnia è stato Palazzo Berlam, una delle sedi storiche, recentemente ristrutturato dall’architetto di fama internazionale Mario Bellini e nei cui rinnovati spazi è stata inaugurata la nuova sede dell’Archivio storico di Gruppo. Dal 6 al 9 ottobre il palazzo si è inoltre illuminato con luci e con la proiezione di immagini e frasi che raccontano l’impegno di Generali per l’ambiente, l’inclusione e la parità di genere, partendo dalla città in cui la Compagnia è nata nel dicembre 1831.