Generali SpA

    sedi e servizi globali
                               

    Matrice di Materialità

    Nel 2014 abbiamo avviato un processo per identificare i temi più importanti sui quali concentrare attenzione e sforzi, in linea con le linee guida GRI-G4. Tale attività ci ha consentito di definire la matrice di materialità, che individua i temi rilevanti intesi come quegli aspetti che possono generare significativi impatti economici, sociali e ambientali sulle attività del Gruppo e che, influenzando aspettative, decisioni e azioni degli stakeholder, sono da questi percepiti come rilevanti.

    Attraverso l’analisi di materialità, anche grazie al coinvolgimento dei nostri stakeholder, abbiamo identificato alcuni temi rilevanti, su cui ci impegniamo a sviluppare azioni concrete e iniziative coerenti. I temi identificati sono il risultato dell’analisi del contesto, di imprese assicurative o di altri settori con esperienze rilevanti nell’ambito della responsabilità d’impresa, e del dialogo con il top management di Generali e, dal 2015, anche con alcuni interlocutori esterni, selezionati per la loro autorevolezza e conoscenza del settore assicurativo o per loro capacità di fornire punti di vista originali e innovativi.

    Cambiamentodemograficoe sociale Cambiamenti climaticie calamità naturali Data e CyberSecurity Qualità dellacustomer experience Innovazione di businessper il cliente digitale Coinvolgimento deidipendenti e promozionedi una cultura condivisa Diversità , inclusionee pari opportunità Remunerazioneresponsabile e incentivi Gestione responsabiledelle ristrutturazioni Soluzioni assicurative cheincentivino comportamentisostenibili e responsabili Prevenzionedella corruzione Inclusione eeducazione finanziaria Investimenti responsabilie politiche sottoscrittive Gestioneresponsabiledel business Sviluppo diprodotti e servizi Attrazione dei talentie sviluppo del capitale umano Eccellenza nellagestione dei sinistri Coinvolgimentoe sviluppodelle comunità Rapporti coni distributori Rapporti con i partner contrattuali
    Molto importante

    Qualità della customer experience

    Nel rapporto con la clientela è fondamentale essere in grado di offrire un’esperienza unica e distintiva, mantenendo e rafforzando la fiducia su cui si basano le fasi della customer experience.

    Innovazione di business per il cliente digitale

    La diffusione di internet e della tecnologia mobile sono in continua crescita e stanno cambiando le abitudini di consumo. I cambiamenti di comportamento della clientela nelle fasi di preacquisto, stipula e postvendita della polizza impongono alle compagnie di adottare una strategia di comunicazione multicanale, di implementare sistemi tecnologici in grado di soddisfare le esigenze e di garantire la sicurezza nella gestione dei dati acquisti.

    Cambiamento demografico e sociale

    I flussi migratori, le nuove strutture familiari, l’affacciarsi delle nuove generazioni e l’invecchiamento della popolazione, dovuto al calo della fertilità e all’allungamento della vita media, presentano impatti rilevanti sui bilanci nazionali (sia nei sistemi previdenziali sia in quelli sanitari) e sulla propensione al risparmio dei cittadini.

    Cambiamenti climatici e calamità naturali

    Il cambiamento climatico è già in atto e le catastrofi naturali sono in aumento, costituendo una minaccia allo sviluppo economico mondiale. In questo scenario, la mitigazione dei rischi climatici e le strategie di adattamento sono fattori chiave a livello globale per rafforzare la resilienza delle comunità.

    Abbastanza importante

    Rapporti con i distributori

    I distributori hanno un ruolo chiave nelle fasi di promozione e distribuzione dei prodotti e possono fornire importanti riscontri per lo sviluppo dei prodotti e il miglioramento dei servizi. Sviluppare la relazione con le reti di vendita attraverso il dialogo, la formazione e il coinvolgimento nelle strategie
    aziendali incrementa la loro soddisfazione e aumenta la fidelizzazione.

    Sviluppo di prodotti e servizi

    Le esigenze e le istanze dei clienti mutano ed evolvono costantemente in risposta ai cambiamenti di scenario, ai mega trend e alle innovazioni tecnologiche. Le compagnie devono essere in grado di individuare i bisogni e di aggiornare l’offerta in modo concreto e coerente con le aspettative e con il quadro normativo in costante evoluzione.

    Coinvolgimento dei dipendenti e promozione di una cultura condivisa

    Il rafforzamento della motivazione e l’impegno dei dipendenti alla realizzazione degli obiettivi sono importanti per mantenere una visione aziendale unitaria e condivisa. Attività di dialogo e di ascolto e la condivisione delle informazioni sono momenti fondamentali nel coinvolgimento dei dipendenti.

    Data and Cyber Security

    La quantità e la qualità dei dati personali oggi disponibili richiedono diligenza e professionalità nella loro gestione per garantirne la riservatezza. I rischi derivanti dalla gestione informatica dei dati acquisiti e la vulnerabilità dei sistemi nei confronti dei possibili attacchi esterni o interni all’organizzazione impongono di adottare sistemi di prevenzione e di protezione adeguati a garantire la tutela degli stakeholder coinvolti e la continuità del business.

    Remunerazione responsabile e incentivi

    Un sistema di remunerazione basato sull’equità interna, sulla competitività, sulla coerenza e sulla meritocrazia, attraverso una diretta connessione tra impegno e riconoscimento del merito, consente di creare valore a lungo termine a tutti i livelli dell’organizzazione.

    Diversità, inclusione e pari opportunità

    Valorizzare le differenze e promuovere l’inclusione, evitando ogni tipo di discriminazione, consentono di creare le migliori condizioni nelle relazioni con tutti gli stakeholder e di promuovere comportamenti mirati ad evitare disuguaglianze.

    Gestione responsabile delle ristrutturazioni

    Le riorganizzazioni aziendali e, in particolare, le modalità con cui vengono condotte sono aspetti fondamentali sia per le capacità di adattamento delle persone ai contesti in evoluzione sia per la stabilità economica delle aree in cui si manifestano gli impatti.

    Importante

    Attrazione dei talenti e sviluppo del capitale umano

    In un mercato sempre più competitivo e selettivo, è importante poter contare su risorse preparate e motivate in grado di cogliere le sfide del settore.

    Eccellenza nella gestione dei sinistri

    La relazione che si instaura con la compagnia di assicurazioni per il rimborso del danno a seguito di un sinistro è un aspetto chiave del rapporto contrattuale: è il momento in cui il cliente ha modo di verificare la validità delle informazioni ricevute nella fase pre-contrattuale, della qualità del servizio ricevuto e della copertura assicurativa garantita.

    Gestione responsabile del business

    In un contesto in cui l’accesso alle informazioni è sempre più agevole e la velocità di diffusione aumenta continuamente, la trasparenza nella gestione del business, la rendicontazione periodica e il dialogo costante con gli stakeholder sono condizioni indispensabili per costruire
    rapporti di fiducia di lungo periodo.

    Inclusione ed educazione finanziaria

    La crescente produzione normativa, i cambiamenti demografici in atto, la peculiarità dei prodotti assicurativi e l’incertezza che caratterizza le dinamiche dei mercati richiedono la diffusione di programmi di formazione/informazione per consapevolizzare gli stakeholder e per favorire scelte di acquisto consapevoli.

    Soluzioni assicurative che incentivino comportamenti sostenibili e responsabili

    Le iniziative del settore privato integrano e promuovo le politiche pubbliche a sostegno di un modello di vita più sano e sostenibile. Sensibilizzare le persone e promuovere l’adozione di comportamenti in grado di prevenire i rischi o di ridurre l’intensità dei danni producono valore condiviso per tutti gli stakeholder coinvolti.

    Prevenzione della corruzione

    In un settore basato sulla fiducia come quello assicurativo, la promozione dell’etica negli affari e la prevenzione della corruzione hanno un ruolo fondamentale nel proteggere la reputazione e la credibilità aziendale, l’efficienza del business e la concorrenza leale.

    Investimenti responsabili e politiche sottoscrittive

    In una prospettiva di sviluppo sostenibile, gli aspetti ambienti, sociali e di governance (ESG) negli investimenti e nelle politiche sottoscrittive hanno sempre più rilevanza per il mercato.

    Rapporti con i partner contrattuali

    In un contesto in cui i clienti sono sempre più informati e connessi e cercano spesso il contatto diretto con l’assicuratore, i rapporti con i partner contrattuali, che ci affiancano nell’erogazione dei servizi, sono fondamentali per garantire la qualità della relazione e la soddisfazione della clientela.

    Coinvolgimento e sviluppo delle comunità

    Lo sviluppo delle comunità in cui si opera è correlato al business ma anche alle relazioni con imprese, associazioni e altre organizzazioni del territorio.

    I pilastri per il modello di sostenibilità di Generali, non inclusi nella matrice di materialità, sono:
    • governance
    • performance economiche
    • rispetto delle leggi
    Legenda:
    Trend globali

    In particolare, l’analisi è stata coordinata dalla funzione Group Social Responsibility in collaborazione con una società specializzata e si è sviluppata come segue:

    Punto di partenza del processo è stata l’identificazione dei megatrend e delle tematiche rilevanti. Sono state prese in considerazione le principali linee guida di sostenibilità sviluppate da organizzazioni e network internazionali (ISO26000, GRI-G4, Global Compact, Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite e le agenzie di rating etico) ed è stata effettuata  un’analisi di settore e di benchmark, analizzando i temi materiali identificati da grandi gruppi assicurativi, imprese di altri settori con esperienze rilevanti nell’ambito della responsabilità d’impresa, società che si distinguono per tecnologie innovative, oltre ad analizzare le tematiche affrontate dai media.

    Nel 2015, per la prima volta, abbiamo impostato un dialogo con i nostri stakeholder per avere un punto di vista esterno rispetto all’analisi effettuata l’anno precedente. Abbiamo identificato un  numero ristretto di stakeholder, selezionati per la loro autorevolezza e conoscenza del settore assicurativo o per la loro capacita di fornire punti di vista originali e innovativi.

    La scelta dei soggetti da coinvolgere nel dialogo e ricaduta su quattro categorie principali:

    • opinion leader: esperti autorevoli e riconosciuti a livello nazionale e internazionale (membri di organizzazioni internazionali, accademici, titolari di ruoli di vertice in network di sostenibilità, giornalisti di settore), manager di sostenibilità in settori diversi da quello assicurativo, manager di imprese che operano attraverso piattaforme online (soggetti che gestiscono regolarmente big data nelle loro attività e hanno un’ampia visione sulle abitudini dei consumatori e sullo scenario macroeconomico), start-upper e incubatori
    • millennial: giovani di età compresa tra i 25 e i 35 anni che si sono formati durante la forte espansione delle tecnologie di comunicazione, utilizzano abitualmente siti di socia networking e sono orientati alla condivisione e alla collaborazione/interazione oltre le barriere culturali e geografiche
    • investitori sostenibili: non solo gli investitori che valutano le opportunità di investimento secondo criteri ESG ma anche analisti, consulenti indipendenti per grandi investitori e agenzie di rating etico
    • associazioni di categoria: rappresentanti del settore assicurativo che abitualmente collaborano e interagiscono con i consumatori o con le associazioni tra i consumatori, che hanno rapporti con le istituzioni e con i regolatori e che monitorano costantemente l’evoluzione dei bisogni e delle richieste della popolazione.

    DOWNLOAD

    Descrizione dei temi materiali 34 kb