Generali Group

                                 

          Uffici verdi: energia, uso di risorse e rifiuti

          La parte preponderante dell’energia che utilizziamo è costituita da elettricità, impiegata per l’illuminazione, la climatizzazione e l’alimentazione dei dispositivi informatici e di comunicazione.

          In particolare hanno un alto fabbisogno elettrico i server dei nostri Centri di Elaborazione Dati (CED), il più grande dei quali si trova in Italia a Mogliano Veneto a servizio di tutto il Gruppo. Per ottimizzare i consumi energetici di questo CED abbiamo costruito un impianto di trigenerazione alimentato a gas naturale, che consente la produzione congiunta di energia elettrica, termica e frigorifera.

          Per il riscaldamento degli ambienti di lavoro utilizziamo principalmente gas naturale e il teleriscaldamento.

          La strategia di Gruppo per la riduzione degli impatti ambientali derivanti dai nostri fabbisogni energici prevede:

          • la riduzione dei consumi attraverso interventi di ammodernamento del patrimonio immobiliare, volti a migliorarne l’isolamento termico con involucri edilizi e serramenti ad alte prestazioni, e l’impiego di tecnologie di illuminazione e climatizzazione ad alta efficienza quali, ad esempio i rilevatori di presenza, timer per l’accensione/spegnimento degli impianti e l’uso di lampade a LED.
          • la preferenza per l’uso di energia da fonti rinnovabili: nel 2020 abbiamo mantenuto gli acquisti di energia elettrica verde pari al 99% rispetto al totale acquistato, considerando il perimetro raggiunto dal nostro sistema di gestione ambientale.


          A Giugno 2021 il Gruppo ha fissato un nuovo obiettivo al 2025 che prevede l'acquisto del 100% di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili laddove disponibile.

          OBIETTIVO AL 2020 RISULTATI AL 2020

          Riduzione di almeno il 25% del consumo di energia

          • 615.139 GJ energia consumata
            -23% rispetto al 2013 
          • 20,9 GJ energia pro capite consumata
            -9% rispetto al 2013*
          Acquisto di energia elettrica per oltre il 90% da fonti rinnovabili 99%

          *La comparabilità delle prestazioni ambientali pro capite relative al 2020 è limitata; infatti nel 2019 c'è stato un affinamento della metodologia di calcolo che ha consentito un’analisi più puntuale della consistenza del personale in forza presso le Società incluse nel sistema di gestione ambientale, che nel 2020 comprende circa 60 sedi e oltre 350 uffici locali dove lavora il 45% del personale di Gruppo.

          Ripartizione del consumo di energia

          Energia elettrica 55%
          Teleriscaldamento e teleraffrescamento 26%
          Gas naturale 8%
          Trigenerazione 10%
          Gasolio 1%

          La carta è tra le principali risorse naturali impiegate nel nostro settore. Per la riduzione del suo consumo ricorriamo ormai diffusamente all’archiviazione elettronica e alla dematerializzazione dei documenti, all’installazione di stampanti centralizzate per ufficio o per piano in sostituzione alle stampanti individuali, nonché alla digitalizzazione del processo di vendita di prodotti assicurativi tramite tablet e firma grafometrica.

          Prediligiamo gli acquisti di carta con certificazione ambientale secondo standard di sostenibilità come l’Ecolabel, FSC (Forest Stewardship Council), PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification Schemes), Nordic Swan e Blue Angel.

          Per ridurre gli impatti ambientali delle nostre stampe utilizziamo inoltre toner rigenerati o prodotti con materiali riciclati.

          OBIETTIVO AL 2020

          Riduzione del 15% del consumo di carta



          Acquisti per il 95% di carta con certificazione ambientale

          RISULTATI AL 2020

          2.933 q carta consumata
          -62% rispetto al 2013


          81% carta certificata acquistata

          Utilizziamo l’acqua principalmente per scopi igienico-sanitari e negli impianti di climatizzazione. La quasi totalità dell’acqua prelevata proviene da acquedotti pubblici.

          Per la ridurre al minimo gli sprechi di questa risorsa, i rubinetti nelle nostre sedi sono dotati di miscelatori del flusso d’acqua con aria e, in molti casi, anche di fotocellule o comandi temporizzati.

          PRESTAZIONI MONITORATE NEL 2020

          Quantità di acqua prelevata


          Prelievo di acqua pro capite
           

          369.954 m3
          -32% rispetto al 2013

          11,2 m3 pro capite
          -28% rispetto al 2013

          Stiamo investendo nella riduzione dei materiali monouso per prevenire la produzione di rifiuti e ci impegniamo per il loro recupero attraverso le filiere dell’economia circolare.

          La carta ed il cartone costituiscono la maggior parte dei rifiuti che avviamo a recupero attraverso la raccolta differenziata. Sempre con questa modalità raccogliamo anche la plastica, il vetro, l’alluminio e altri metalli, il legno e gli scarti alimentati.

          Prestiamo particolare attenzione anche al corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi o dannosi per l’ambiente. Si tratta principalmente di apparecchiature elettroniche, restituite a fine vita ai fornitori o a operatori specializzati, e di cartucce d’inchiostro per stampanti esaurite, anche in questo caso restituite principalmente ai fornitori per essere rigenerate o ricicliate.

          rifiuti pericolosi quali lampade al neon, batterie e rifiuti sanitari provenienti dalle nostre infermerie aziendali rappresentano solo una minima parte dei nostri rifiuti e vengono smaltiti separatamente in modo appropriato, tramite ditte specializzate, curando la tenuta dei registri e della documentazione obbligatoria secondo le normative vigenti nei diversi Paesi.

          PRESTAZIONI MONITORATE NEL 2020

          Quantità di rifiuti raccolti

          Quota di rifiuti avviati a recupero attraverso la raccolta differenziata

          Quota di rifiuti smaltiti attraverso recupero energetico o in discarica

          30.439 q

          83,6%


          16,4%