Generali Group

          dove siamo

                                   

          Il nostro impegno per l'ambiente e il clima

          Il nostro impegno per l'ambiente e il clima

          Vogliamo avere un ruolo attivo per supportare la transizione verso un’economia e una società più sostenibili. Continueremo a monitorare e ridurre i nostri impatti diretti e indiretti, attraverso i nostri prodotti, servizi e investimenti, dialogando e collaborando con Governi e associazioni, coerentemente con quanto dichiarato nella nostra Politica di Gruppo per l’Ambiente e il Clima.

          Da anni ormai gestiamo i nostri impatti ambientali, un impegno che abbiamo ribadito in occasione della ventunesima Conferenza delle Parti (COP21) delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutasi a Parigi a dicembre 2015.

          Sentiamo di dover agire su più fronti: ci impegnamo a ridurre gli impatti diretti, gestendo le attività rilevanti in maniera ottimale. Inoltre, con misure opportune possiamo indurre nelle nostre sfere di influenza, in particolare in quelle dei clienti e delle società in cui investiamo, l’adozione di comportamenti ecosostenibili, al fine di ridurre gli impatti indiretti delle nostre attività.

          A questo proposito il Consiglio di Amministrazione di Assicurazioni Generali ha approvato il 21 febbraio 2018 la strategia sul cambiamento climatico che prevede azioni specifiche su investimenti e underwriting e identifica nel dialogo e coinvolgimento dei nostri interlocutori lo strumento per favorire la transizione verso una società a basso impatto ambientale. Per ulteriori informazioni leggi il comunicato stampa sulla strategia sul cambiamento climatico.

          Dando seguito a tale risoluzione, a Novembre 2018 il Gruppo ha pubblicato una nota tecnica che dettaglia le implicazioni operative della strategia.

          Strategia sul Cambiamento Climatico - Nota tecnica 125 kb  

          Impatti diretti

          • Ridurre le nostre emissioni di gas a effetto serra del 20% entro il 2020 (anno base 2013)

          Supportare il ‘green’ business:

          • Incrementando di 3,5 miliardi di euro l’investimento in settori green
          • Aumentando la quota del portafoglio premi relativamente al settore delle energie rinnovabili
          • Aumentando l’offerta di prodotti a valenza ambientale per il mercato retail e le PMI

          Definire il nostro posizionamento rispetto alle attività carbonifere:

          • Esclusione di nuovi investimenti in società legate al settore carbonifero e disinvestimento graduale dei €2 miliardi di esposizione alle attività carbonifere, con disinvestimento dell’equity entro aprile 2019
          • Impegno a non aumentare la minima esposizione assicurativa ad attività carbonifere
          • Impegno a non assicurare nessun nuovo cliente carbonifero e nessuna nuova costruzione di miniere o centrali elettriche a carbone, con effetto immediato

          Coinvolgimento degli stakeholder per una “Transizione Giusta”

          • Nei Paesi in cui l’economia e l’occupazione dipendono in modo significativo dal settore del carbone, Generali coinvolge, attraverso un dialogo costante, emittenti, clienti e altri stakeholder, monitorando i loro piani di riduzione degli impatti ambientali, le loro strategie di transizione verso attività a basse emissioni e le misure previste per la protezione della comunità e dei cittadini. 
          • Attività di coinvolgimento delle controparti associate al settore carbonifero, in linea con i principi di una Transizione Giusta, che ha l’obiettivo di promuovere una transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio, integrando la dimensione sociale nella strategia sul clima.