Generali Group

          dove siamo

                                 

          L’Archivio Storico di Generali partecipa ad “Archivissima 2022”

          Custode di un racconto collettivo che intreccia la storia della Compagnia a quelle delle persone, l’Archivio di Generali si unisce alla manifestazione con il racconto dei propri 190 anni attraverso le sue “Storie particolari di vite Generali”

          L’Archivio Storico di Generali partecipa per la prima volta ad “Archivissima”, iniziativa di promozione e valorizzazione del patrimonio conservato negli archivi storici che, per l’edizione 2022, affronta il tema del cambiamento attraverso il filtro della memoria. In occasione della “Notte degli Archivi” di venerdì 10 giugno, l’Archivio Storico di Generali condivide il racconto di 190 anni di storia della Compagnia attraverso le Storie particolari di vite Generali realizzate nel corso del 2021 per celebrare l’anniversario della fondazione.

           

          Un racconto in 19 storie legate ai valori di innovazione, capacità di reagire alle sfide, connessione, internazionalità e responsabilità d’impresa, che da sempre fanno parte del DNA del Gruppo Generali. Una storia corale che vede coinvolti diversi paesi, culture, lingue, comunità e popoli così come cosmopolita e aperta è l’impronta genetica in cui si è plasmata la storia di Generali fin dalla sua fondazione.

           


          Il racconto si declina in forme diverse: le audio-pills dell'autore radiofonico Matteo Caccia, narratore di vite personali che dà voce a tanti protagonisti, veri e verosimili della storia, tra personaggi realmente esistiti e altri immaginati, accompagnati da raffinate infografiche, schede di approfondimento storico e fotografie artistiche di oggetti e documenti del patrimonio Generali, fino al linguaggio e all’immaginazione a tratti onirica dei fumetti del progetto Generali Adventures.

           

          Recentemente inaugurato nei rinnovati spazi di palazzo Berlam, il “grattacielo rosso” sede della Compagnia a Trieste, l’Archivio Storico di Generali è tra i più grandi archivi assicurativi, dichiarato bene culturale dal Ministero per la Cultura italiano. Custodisce un racconto collettivo che intreccia la storia della società a quelle delle persone attraverso circa 65.000 unità di descrizione archivistica per circa 15 chilometri lineari di documentazione, 3.000 volumi di verbali degli organi direttivi, statuti, bilanci e libri contabili riprodotti e consultabili in formato digitale, 3.000 riproduzioni da fotografie sciolte, album fotografici e materiale a stampa d’epoca.

           

          È possibile accedere su appuntamento all’Archivio Storico di Generali, prenotare visite guidate al patrimonio, consultare le banche dati e le riproduzioni digitali.

          Informazioni disponibili sul sito https://heritage.generali.com/.