Generali Group

          dove siamo

                                 

          Generali pubblica “NEXT”, il nuovo numero del Bollettino

          Nell’anno del 190° anniversario del Gruppo, la storica rivista racconta come la pandemia sta cambiando il mondo e l’impegno di Generali per contribuire a costruire il “next normal”

          Trieste – Generali ha pubblicato la nuova edizione del Bollettino, storica rivista del Gruppo dal 1893, che racconta i principali temi di attualità attraverso le voci autorevoli di giornalisti, esperti e Top Manager della Compagnia, insieme al contributo della redazione interna.

          In un momento storico attraversato da profondi mutamenti ambientali, sociali ed economici, l’ultimo numero del magazine - intitolato “NEXT” - fotografa un mondo radicalmente cambiato dal Covid-19, provando al contempo a individuare le tendenze che caratterizzeranno la società del futuro.

          Il Bollettino offre riflessioni e approfondimenti per descrivere i principali tratti del “next normal”: un’espressione dai molteplici significati, che include sia le innovative modalità di lavoro, mobilità e socialità, sia i nuovi valori e modi di vivere diffusi a seguito della pandemia, in grado di influenzare la globalizzazione e il progresso socio-economico.

          “Nel 1831 le Assicurazioni Generali avevano scommesso sul NEXT, un ‘futuro discontinuo’ disegnato dalle nuove rotte commerciali attorno al mondo, che hanno contribuito a determinare la nascita della modernità e posto le fondamenta della globalizzazione”, ha affermato il Presidente di Assicurazioni Generali, Gabriele Galateri di Genola. “C’era del bene in quella visione, che costruiva protezione attorno all’essere umano, alla sua ricerca di conoscenza, di esplorazione, di progresso. Oggi siamo dove ci ha condotto quella visione e sappiamo anche che abbiamo, di nuovo, il compito di investire nel prossimo salto, nel ‘NEXT’, nella rivoluzione green e digitale, continuando a proteggere l’uomo, le sue ispirazioni, il suo futuro”.

          Mai come oggi, infatti, tutela dell’ambiente, innovazione e inclusione sono aspetti imprescindibili nella vita di individui, comunità e aziende. Anche Generali, che quest’anno celebra i 190 anni dalla fondazione, ha implementato investimenti mirati alla sostenibilità e alla digitalizzazione e ha realizzato numerose iniziative dedicate ai temi della transizione ecologica e all’inclusione, come SME EnterPRIZE e il progetto WE – Women Equality dell’artista Pierre Maraval, raccontati in “NEXT”.

          “Come Generali, stiamo continuando a investire nella ripresa dell’economia reale attraverso le PMI, le infrastrutture, l’educazione, la salute e la transizione energetica, e per questo lavoriamo convintamente per supportare le istituzioni europee, che attraverso un impegno senza precedenti stanno ponendo le basi per una ripresa green e digitale”, ha commentato il Group CEO di Generali, Philippe Donnet. “Spetta agli attori più consapevoli e preparati accettare le sfide che questo cambiamento impone, anticipandole ed interpretandole. Da protagonisti.”

          Il nuovo numero del Bollettino è illustrato da Marianna Tomaselli; al suo interno l’editoriale del Presidente di Assicurazioni Generali Gabriele Galateri di Genola, un approfondimento del Group CEO Philippe Donnet e contributi di autori esterni tra cui Dario Di Vico, editorialista del Corriere della Sera; Vittorio Emanuele Parsi, politologo e professore ordinario di Relazioni Internazionali; Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione Maxxi; Arthur Brooks, Professore all’Università di Harvard; Mauro Magatti, sociologo ed economista; Luca Massimo Barbero, storico dell’arte e direttore dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Cini.