Generali Group

                                 

          Emissioni gas serra

          Emissioni gas serra

          Misuriamo e comunichiamo periodicamente le emissioni di gas ad effetto serra (GHG) legate alle nostre attività operative per verificare l’efficacia delle strategie di riduzione attuate e per dimostrare coerenza con gli sforzi che chiediamo ai nostri clienti, alle società in cui investiamo e ai nostri fornitori.

          Il monitoraggio delle nostre emissioni, parte del nostro sistema di gestione ambientale, prevede verifiche periodiche, sottoposte ad audit interni e ad asseverazione da parte di un ente terzo indipendente (per maggiori informazioni puoi leggere la Relazione della Società di Revisione sulla Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario all’interno della Relazione Annuale Integrata).

          Calcoliamo le emissioni di gas a effetto serra secondo lo standard di rendicontazione GHG Protocol del WRI, applicando entrambi i metodi previsti: location-based e market-based.

          Il primo metodo, location-based, prevede di contabilizzare le emissioni derivanti dal consumo di elettricità, applicando fattori di emissione medi nazionali per i diversi Paesi in cui acquistiamo energia elettrica. 

          Il metodo market-based richiede invece di determinare le emissioni GHG derivanti dall’acquisto di elettricità considerando i fattori di emissione specifici comunicati dai nostri fornitori. Per gli acquisti di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili si attribuisce un fattore emissivo pari a zero per quanto riguarda lo scope 2.

          Come dettagliato di seguito, l’attuazione dell’attuale strategia incentrata sulla decarbonizzazione delle principali sedi del Gruppo, dei data center e dei viaggi di lavoro ha consentito l’ampio raggiungimento dell'obiettivo al 2020 di un taglio del 20% delle emissioni di gas a effetto serra del Gruppo rispetto al 2013. La netta riduzione nel 2020 è anche stata favorita dalla limitazione degli spostamenti di lavoro e alla ridotta presenza di personale negli uffici a causa della pandemia di covid-19.

          A Giugno 2021 il Gruppo ha fissato un nuovo obiettivo basato sulla scienza: ridurre entro il 2025 le emissioni di gas serra relative agli scope 1 e 2 generate dalle sedi del Gruppo, dai suoi data center e dalla flotta di auto aziendali di almeno il 25% rispetto ai livelli misurati nel 2019, utilizzando il metodo di misurazione market-based del GHG Protocol.

          Questa riduzione sarà sostenuta attraverso progetti di innovazione degli ambienti di lavoro e di ottimizzazione degli spazi, nonché migliorando ulteriormente l'efficienza energetica e facendo leva sull'acquisto di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili. Verrà inoltre aumentata la quota di veicoli ibridi ed elettrici nel parco auto aziendale.

          Il Gruppo lavorerà anche alla neutralizzazione delle emissioni residue e si pone l'ambizioso obiettivo di essere climate negative entro il 2040, riducendo a zero le proprie emissioni nette di gas serra attraverso il finanziamento di progetti di rimozione quantificabili, reali, permanenti e a impatto sociale positivo. Generali raggiungerà l'obiettivo intermedio della neutralità climatica entro il 2023 grazie alla compensazione volontaria.

          OBIETTIVO AL 2020

          Stabile e strutturale riduzione delle emissioni GHG di almeno il 20% entro il 2020 rispetto all’anno base 2013.

          RISULTATI AL 2020

          77.456 t CO2e emissioni totali GHG approccio Location-Based
          (-36% rispetto al 2013)

          43.541 t CO2e emissioni totali GHG approccio Market-Based
          (-41% rispetto al 2013)

          Ripartizione delle emissioni GHG per Scope

            metodo location-based metodo market-based
          emissioni di gas a effetto serra
          t CO2e

          2013
          (anno base)

          2020

          2013
          (anno base)

          2020
          Scope 1*- Emissioni dirette, prodotte dai combustibili per il riscaldamento e dalla percorrenze della flotta di auto aziendali 14.937 17.719 14.937 17.719
          Scope 2- Emissioni indirette da consumo energetico, associate all’utilizzo di energia elettrica e teleriscaldamento 59.805 40.674 12.750 6.759
          Scope 3- Altre emissioni indirette da consumo energetico (perdite di rete), connesse ai viaggi di lavoro dei dipendenti, al consumo di carta, acqua e allo smaltimento dei rifiuti 46.419 19.064 46.419

          19.064

          Totale 121.161 77.456 74.106 43.541

          * Le emissioni scope 1 per l’anno base 2013 sono rideterminate (precedentemente t 18.432 CO2e) in coerenza all’aggiornamento della metodologia usata nel 2019 per il calcolo delle emissioni derivanti dalla flotta aziendale in dotazione al personale. La nuova metodologia ha armonizzato a livello di Gruppo i criteri di stima per ripartire l’uso dell’auto per motivi aziendali (70% delle percorrenze totali), incluso nel calcolo delle emissioni, dall’uso per motivi privati, escluso invece dal calcolo delle emissioni del Gruppo (30% delle percorrenze totali).