Generali Group

          dove siamo

                                   

          Generali Investor Day - Comunicato Stampa


          Generali 2021: Leveraging strengths to accelerate growth

          Generali presenta agli investitori il piano strategico triennale

          Diventare “life-time partner” per i clienti, offrendo soluzioni innovative
          e personalizzate grazie a una rete distributiva senza uguali

          Essere leader del mercato assicurativo europeo per i privati, 
          i professionisti e le PMI, creando allo stesso tempo una piattaforma 
          di asset management globale e focalizzata, e perseguendo opportunità nei
          mercati ad alto potenziale

          Generali 2021 – Target Finanziari

          • AUMENTO DEGLI UTILI PER AZIONE: 6%-8% IL RANGE1 DEL TASSO ANNUO COMPOSTO DI CRESCITA DELL’UTILE PER AZIONE 2018-21
          • DIVIDENDI IN CRESCITA: 55%-65% IL RANGE DEL DIVIDEND PAY OUT2 2019-2021
          • RENDIMENTO PIÙ ELEVATO PER GLI AZIONISTI: >11,5% IL RETURN ON EQUITY3 MEDIO 2019-21

          Generali 2021 – Priorità & Target Strategici

          Crescita Profittevole

          • RAFFORZARE LA LEADERSHIP IN EUROPA: CONSOLIDARE LA PRIMA POSIZIONE4 
          • FOCALIZZARSI SUI MERCATI ASSICURATIVI AD ALTO POTENZIALE: 15%-25% IL TASSO ANNUO COMPOSTO DI CRESCITA DEGLI UTILI 2018-215 
          • SVILUPPARE UNA PIATTAFORMA GLOBALE DI ASSET MANAGEMENT: 15%-20% IL TASSO ANNUO COMPOSTO DI CRESCITA DEGLI UTILI 2018-21

          Capital Management e Ottimizzazione Finanziaria

          • AUMENTARE LA GENERAZIONE DI CAPITALE: >€10,5 MILIARDI DI GENERAZIONE CUMULATIVA DI CAPITALE 2019-21
          • AUMENTARE LE RIMESSE DI CASSA: +35% DI RIMESSE CUMULATIVE DI CASSA ALLA HOLDING6 2019-21
          • RIDURRE IL LIVELLO E IL COSTO DEL DEBITO: €1,5-2,0 MILIARDI DI RIDUZIONE DEL DEBITO AL 2021; €70-140 MILIONI DI RIDUZIONE NELLA SPESA ANNUA PER INTERESSI LORDI AL 20217

          Innovazione e Trasformazione Digitale

          • DIVENTARE “LIFE-TIME PARTNER” PER I CLIENTI
          • PROMUOVERE LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLA DISTRIBUZIONE
          • TRASFORMARE E DIGITALIZZARE IL MODELLO OPERATIVO

          ca. €1 MILIARDO DI INVESTIMENTI TOTALI IN INIZIATIVE STRATEGICHE INTERNE 2019-21

          Milano - Il Consiglio di Amministrazione di Assicurazioni Generali S.p.A, presieduto da Gabriele Galateri di Genola, ha approvato il nuovo piano strategico triennale Generali 2021: Leveraging Strengths to Accelerate Growth.

          Il piano è coerente con l’ambizione del Gruppo di essere “life-time partner” per i suoi clienti, offrendo soluzioni innovative e personalizzate, grazie alla sua rete distributiva senza uguali; ed essere leader del mercato assicurativo europeo per i privati, i professionisti e le PMI, creando allo stesso tempo una piattaforma di asset management globale e focalizzata, e perseguendo opportunità nei mercati ad alto potenziale.

          Oggi Generali è leader del mercato assicurativo in Europa con 63 miliardi di euro di premi8 e può contare su una rete distributiva forte ed efficace, composta da oltre 150.000 agenti e venditori nei suoi mercati principali. Dopo aver completato con successo il turnaround finanziario (2012-2015) e quello operativo (2016-2018), oggi Generali vanta le migliori performance tecniche e operative, con un Combined Ratio del 92,8% nel Danni e un New Business Margin nel Vita pari al 39,2%9 nel 2017. Generali inoltre ha lanciato con successo nel 2017 una strategia focalizzata per l’asset management, con 487 miliardi di euro di asset in gestione. Generali è in linea per raggiungere tutti i target finanziari e industriali del 2018.

          Alla base della nuova strategia Generali 2021 vi sono quattro convinzioni che differenziano la posizione di Generali sul mercato:

          • I mercati assicurativi europei continueranno a rimanere attrattivi. L’elevato accumulo di ricchezza privata sosterrà la vendita dei prodotti nel ramo Vita e nell’Asset Management, mentre i trend demografici e di riduzione della spesa pubblica guideranno lo sviluppo di servizi in ambito pensionistico, sanitario e del welfare.
          • I mercati retail e PMI stanno guidando una crescita profittevole. I clienti retail svolgeranno un ruolo chiave nei mercati assicurativi del futuro, mentre il segmento delle PMI rappresenta un’opportunità chiave in mercati core quali Italia e Germania.
          • Un’offerta che integri assicurazioni e asset management è fondamentale per i clienti in tutto il mondo. I clienti sono alla ricerca di prodotti che integrino Vita e Asset Management, per proteggere e far crescere i loro asset, mentre i cambiamenti macro e demografici aumentano la domanda per soluzioni innovative nel Danni e nel ramo Salute. Questa integrazione riflette lo spostamento del focus dai “prodotti” ai “clienti” e da “protezione e risarcimento” a “prevenzione e servizio”.
          • Le reti distributive fisiche sono rafforzate e non sostituite dalla digitalizzazione. Le reti distributive fisiche rimarranno un vantaggio competitivo per l’industria, sempre più rafforzate da strumenti digitali che permetteranno di ottenere una più alta soddisfazione dei clienti, maggiore produttività e maggiore efficienza.


          Philippe Donnet, Group CEO di Generali, ha affermato: “Oggi Generali presenta una strategia ambiziosa – Generali 2021 – per accelerare la crescita del Gruppo e offrire elevati rendimenti ai nostri azionisti. Il principale obiettivo è quello di diventare life-time partner dei nostri clienti, offrendo soluzioni innovative e personalizzate grazie a una rete di distribuzione che non ha uguali.

          La visione strategica chiara e distintiva di Generali fa leva sui nostri punti di forza per consolidare la leadership in Europa, focalizzata su clienti retail e PMI, espandere le operazioni nei mercati ad alto potenziale e sviluppare una piattaforma globale di asset management. Allo stesso tempo, Generali continuerà a concentrarsi sulla generazione e gestione del capitale per finanziare opportunità di crescita nei mercati chiave e guidare l’innovazione e la trasformazione digitale ovunque operiamo. Grazie a queste iniziative, Generali raggiungerà una crescita media annuale dell’utile per azione tra il 6% e l’8% nel corso del piano.

          Siamo fiduciosi e pronti ad attuare il nuovo piano strategico, consapevoli che il nostro track record di eccellenza, reso possibile dal talento delle nostre persone, dalla forza del brand e da una cultura aziendale fondata sulla sostenibilità a lungo termine, garantirà il suo successo.”


          Con Generali 2021, il Gruppo si impegna a realizzare una crescita degli utili per azione, con un target del tasso annuo composto di crescita compreso tra il 6% e l’8%, per il periodo 2018-2021.

          Al raggiungimento di questo target contribuiranno, tra l’altro, una crescente profittabilità core proveniente dal business assicurativo e da quello dell’asset management di Generali, una maggiore efficienza con un target di ulteriore riduzione delle spese pari a € 200 milioni nei mercati maturi entro il 2021, una gestione attiva delle spese per interessi e la ridistribuzione del capitale per supportare iniziative di crescita profittevoli.

          Generali si impegna anche a offrire maggiori rendimenti agli azionisti attraverso una crescita sostenibile dei dividendi, per un target di pay out ratio compreso tra il 55% e il 65% nel corso del piano. Un target di Return on Equity medio superiore all’11,5% consentirà il raggiungimento di un livello attrattivo di profittabilità.

          La strategia Generali 2021 è basata su tre presupposti fondanti che ne guideranno l’esecuzione:

          • Rendere le nostre persone protagoniste e pronte per affrontare il futuro. Generali continuerà a promuovere una cultura innovativa e incentrata sul cliente, facendo crescere leader e talenti globali valorizzandone le diversità. Operando come un’organizzazione agile e flessibile, con lo smart working esteso al 100%, Generali aiuterà i dipendenti ad acquisire nuove competenze digitali (obiettivo del 50% entro il 2021) premiando l’eccellenza e la creazione di valore sostenibile.
          • Una nuova “brand promise”. Generali svilupperà un’esperienza coerente e distintiva del brand, costruita sulla promessa di diventare un “life – time partner” per i suoi clienti. Generali ha l’obiettivo di ottenere il miglior risultato come R-NPS (Relationship Net Promoter Score) tra i player europei internazionali.10
          • L’impegno costante per la sostenibilità. La strategia Generali 2021 è allineata agli impegni del Gruppo nell’ambito della sostenibilità. Generali si impegna anche ad aumentare del 7%-9%11 i prodotti retail green e con impatto sociale e ad allocare €4,5 miliardi in investimenti green e sostenibili entro il 2021. Tra le iniziative chiave con una forte impronta di sostenibilità si annoverano un programma Responsible Consumer e i premi Enterprize per le PMI sostenibili.

          Generali 2021 – Descrizione della strategia

          Generali 2021 si fonda su tre pilastri strategici che comprendono un insieme di iniziative, ognuna delle quali contribuisce a raggiungere i target finanziari del Gruppo:

          1° Pilastro – Crescita Profittevole

          RAFFORZARE LA LEADERSHIP IN EUROPA: CONSOLIDARE LA PRIMA POSIZIONE

          • Consolidare le posizioni di leadership in Italia e Germania
          • Proseguire sulla strada del turnaround di successo in Francia
          • Investire in mercati e segmenti in crescita (CEE, salute, benefits, assistenza)
          • Lanciare nuove iniziative

          CONCENTRARSI SUI MERCATI ASSICURATIVI AD ALTO POTENZIALE: 15%-25% IL TASSO ANNUO COMPOSTO DI CRESCITA DEGLI UTILI 2018-2112

          • Ottenere una crescita profittevole in Asia e America Latina
          • Potenziare l’offerta per le PMI
          • Accrescere l’offerta nel settore employee benefit
          • Sviluppare un’offerta per servizi assicurativi a valore aggiunto

          SVILUPPARE UNA PIATTAFORMA GLOBALE DI ASSET MANAGEMENT: 15%-20% IL TASSO ANNUO COMPOSTO DI CRESCITA DEGLI UTILI 2018-21

          • Diventare un frachise globale partendo da una solida base europea
          • Continuare a espandere la piattaforma di prodotti multi-boutique
          • Investire in distribuzione e marketing
          • Accelerare l’espansione con acquisizioni disciplinate

          2° Pilastro - Capital Management e Ottimizzazione Finanziaria

          AUMENTARE LA GENERAZIONE DI CAPITALE: > €10,5 MILIARDI DI GENERAZIONE CUMULATIVA DI CAPITALE 2019-21

          • Aumentare la quota di prodotti Vita a basso assorbimento di capitale
          • Accrescere i proventi da commissioni e le attività nei rami Danni, Health e Protection
          • Attuare un’allocazione proattiva del capitale per massimizzare il rendimento del capitale investito

          AUMENTARE LE RIMESSE DI CASSA: +35% DI RIMESSE CUMULATIVE DI CASSA ALLA HOLDING 2019-21

          • Aumentare la generazione di cassa delle entità operative
          • Aumentare il livello di remissione di capitale fungibile alla Holding

          RIDURRE IL LIVELLO DEL DEBITO E IL COSTO: €1,5 – €2 MILIARDI DI RIDUZIONE DEL DEBITO AL 2021; €70 – €140 MILIONI DI RIDUZIONE NELLA SPESA ANNUA PER INTERESSI LORDI AL 202113

          • Riduzione dell’intero ammontare del debito
          • Riduzione dei costi di finanziamento in corso

          3° Pilastro – Innovazione e Trasformazione Digitale

          Ca. €1 MILIARDO DI INVESTIMENTI TOTALI IN INIZIATIVE STRATEGICHE INTERNE NEL 2019-21
          DIVENTARE “LIFE-TIME PARTNER” PER I CLIENTI

          • Offrire la massima flessibilità attraverso prodotti modulari
          • Espandere l’offerta di assistenza con una copertura completa 24/7
          • Supportare i clienti con una consulenza a 360°

          PROMUOVERE LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLA DISTRIBUZIONE

          • Lanciare una piattaforma paneuropea per la mobilità
          • Sviluppare un ecosistema B2B2C
          • Digitalizzare la relazione tra agente e cliente

          TRASFORMARE E DIGITALIZZARE IL MODELLO OPERATIVO

          • Proseguire nella semplificazione di processi e organizzazione
          • Aumentare automazione e intelligenza artificiale nelle operazioni core
          • Aumentare la quota di polizze completamente digitali

          1 CAGR su tre anni; normalizzato per l’impatto delle plus e minusvalenze derivanti dalle dismissioni
          2 Normalizzato per l’impatto delle plus e minusvalenze derivanti dalle dismissioni
          3 Basato su Equity IFRS esclusi OCI e su risultato netto complessivo
          4 Sulla base dei premi lordi sottoscritti ai sensi degli IAS-IFRS in Europa a fine esercizio 2017
          5 In base al Paese/segmento
          6 Rispetto al periodo 2016-2018
          7 Vs 2017
          8 Sulla base dei premi lordi sottoscritti ai sensi degli IAS-IFRS in Europa a fine esercizio 2017
          9 Sulla base dei premi equivalenti annui. Coerente con la comunicazione ufficiale a fine 2017 di 4,01% di NBV su PVNBP
          10 Perimetro: Generali in Europa, Asia, Argentina e Turchia
          11 Per premi lordi
          12 In base al Paese/segmento
          13 Vs 2017

          Download

          Generali Investor Day - Comunicato Stampa 554 kb