Generali Group

                                 

          The Human Safety Net e Cisco insieme per la formazione dei rifugiati in Europa

          Grazie alla partnership tra Cisco e The Human Safety Net nuove opportunità di formazione per i rifugiati possono essere sviluppate nei Paesi in cui è attivo il programma per le Start-up di Rifugiati

          Trieste / Milano – The Human Safety Net e Cisco hanno unito le proprie forze nell’ambito del programma per i rifugiati attualmente attivo in Italia, Francia, Germania e Svizzera. Lo scopo della partnership è di creare spazi e opportunità di formazione per i rifugiati che intendono creare una propria iniziativa imprenditoriale nei Paesi di accoglienza e aiutare coloro che sono alla ricerca di un impiego ad acquisire quelle competenze specifiche che li aiutino ad inserirsi nel mercato del lavoro.

          Il programma Per le Start-Up di Rifugiati di The Human Safety Net e la Cisco Academy hanno trovato un terreno d’azione comune, dal grande potenziale, che già sta dando i primi frutti.

          In Germania, a Monaco, The Human Safety Net e Cisco stanno infatti già collaborando con la ReDi School of digital integration nell’ambito di un programma di formazione per i rifugiati che vede il coinvolgimento anche di altre realtà tra le quali la municipalità di Monaco e Steelcase. Questo programma ha portato alla creazione di un Hub for Digital Education and Integration, pensato per offrire ai rifugiati quelle competenze in ambito digitale che hanno assunto un’importanza ancora maggiore nel corso dell’ultimo anno, quando l’emergenza da Covid-19 ha radicalmente cambiato il nostro modo di lavorare e reso necessarie nuove risorse e strumenti. Il metodo adottato si focalizza sulla collaborazione e sulla co-creazione e unisce lezioni in presenza e iniziative didattiche a distanza. Ad oggi sono stati coinvolti nel programma già più di mille studenti. Si sta già lavorando alla possibilità di replicare lo stesso modello anche negli altri Paesi in cui sono presenti i programmi per le Start-up di Rifugiati di The Human Safety Net, con partner locali diversi ma con gli stessi obiettivi e una comune strategia.

          “Annunciamo oggi con soddisfazione la partnership tra The Human Safety Net e Cisco – ha affermato il Presidente di Generali, Gabriele Galateri di GenolaLa Fondazione è stata pensata fin dall’inizio come una rete aperta ad altre organizzazioni, aziende, fondazioni che condividano i nostri valori e il nostro desiderio di alimentare un movimento di persone che aiutano altre persone. La scelta di Cisco ci permette oggi di sviluppare nuove opportunità nell’ambito del nostro programma Per le Start-up d Rifugiati e di offrire supporto e contenuti a quanti, seppur in condizioni di vulnerabilità, desiderano realizzare le proprie aspirazioni imprenditoriali e diventare protagonisti nei Paesi che li hanno accolti”.

          “Questo progetto incarna molto bene la nostra visione della tecnologia come strumento per creare un futuro inclusivo, offrendo nuove opportunità”, ha affermato Agostino Santoni, Vice Presidente, Sud Europa di Cisco. “È una collaborazione condivisa ai massimi livelli delle nostre aziende, sulla base di una comunanza di impegno, di cultura e di passione nel voler restituire valore alle comunità in cui operiamo. Il digitale è uno strumento che aiuta concretamente a immaginare un nuovo futuro e a esprimere le proprie potenzialità. Sono certo che con il supporto delle nostre tecnologie di collaboration The Human Safety Net possa crescere ancora di più e raggiungere il maggior numero possibile di persone”.