Generali Group

          dove siamo

                                   

          05 maggio 2020 - 12:30

          Monetizzazione dei dati

          L’umanità digitale vive in un mondo dove si producono e si consumano sempre più dati.

          L'enorme mole di dati gestita nel settore finanziario rende il comparto assicurativo tra i più sensibili all’“economia del dato”. Le assicurazioni stanno trasformando la propria concezione di business, passando da un modello incentrato sul prodotto a un sistema di servizi volti a soddisfare le esigenze dei clienti, per comprendere le quali il dato diventa un asset strategico. Inoltre, poiché il patrimonio di informazioni in possesso delle aziende non basta più per avere un quadro completo delle esigenze dei clienti, anche i dati messi a disposizione dal mercato ricoprono un ruolo fondamentale.

          È nata così una nuova economia basata sulla “monetizzazione” dei dati, che diventa un nuovo bene, una nuova moneta di scambio, aprendo a modelli di business completamente nuovi.

          Le nuove dinamiche con cui le aziende scambiano e mettono a disposizione i propri dati possono essere descritte attraverso tre modelli di data monetization. La monetizzazione “diretta” consiste nella vendita dei dati aziendali, debitamente elaborati e resi anonimi, finalizzata alla generazione di profitto. La monetizzazione “indiretta” comporta invece la valorizzazione dei dati già raccolti dall’azienda e il loro arricchimento mediante informazioni esterne, al fine di creare nuovi business o ridurre i costi. La monetizzazione “di ecosistema”, infine, è rivolta allo sviluppo di nuove sinergie di business e dunque alla condivisione dei propri dati con partner selezionati.

          Google, Amazon e Facebook sono esempi di come si possa sviluppare e reinventare il proprio business valorizzando i dati a propria disposizione, ma esistono anche altri settori in grande crescita, come quello delle aziende di car sharing.

          È importante infine sottolineare che il valore dei dati non è determinato dai dati stessi, ma dalla capacità di usufruirne nel rispetto delle normative e, soprattutto, per generare un valore per i clienti.