Generali SpA

    sedi e servizi globali
                             

    26 luglio 2015

    Rinascimento a Milano

    CityLife, il progetto di sviluppo urbano che sta cambiando lo skyline milanese

    Parte del portafoglio immobiliare di Generali, CityLife è il progetto di sviluppo urbano che sta cambiando lo skyline milanese con il contributo di tre architetti di fama mondiale. Con i suoi 366.000 metri quadrati di superficie, si tratta di uno dei più grandiosi progetti architettonici d’Europa.

    Nel 2017 pronta la Torre Generali a CityLife (a destra), nel cuore di Milano

    © Hayes Davidson

    Milano è la città che meglio rappresenta il volto internazionale dell’Italia. In tal senso, per noi, progettare a Milano vuol dire confrontarsi con il volto più contemporaneo dell’Italia”. Con queste parole le archistar Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind hanno commentato il loro impegno per progettare gli edifici – residenze e grattacieli – che diverranno le opere più iconiche di CityLife.

     

    A poca distanza dal centro storico, questo progetto includerà la più estesa area pedonale di Milano, un parco di 170.000 metri quadrati e un mix di spazi pubblici e privati, tra cui residenze, uffici, negozi, servizi e un asilo nido. Il cuore di CityLife sarà il suo business district, con tre torri completamente sostenibili sotto il profilo ambientale. Con 202 metri d’altezza, la torre Isozaki – già completata – è l’edificio più alto d’Italia.