Generali Group

          dove siamo

                                 

          Una storia di successo

          Ritorni per gli investitori ai vertici del settore

          Total shareholder return

          > 140 %
          Dall’Investor Day 2016 al 1° aprile 2022

          Dividendi cumulati

          € 8,2 mld
          Visione per cassa
          2016-2021

          Target dei dividendi

          € 500 mln
          Proposto all’approvazione della prossima Assemblea degli Azionisti

          Il Gruppo Generali è un leader riconosciuto per la sostenibilità e contribuisce con orgoglio a supportare le comunità in cui opera

          Riduzione degli investimenti legati al carbone

          -29,6 %
          dal 2019

          Riduzione di emissioni
          di gas serra

          -21 %
          dal 2019

          The Human Safety Net
          opera in

          23
          paesi

          Abbiamo target ambiziosi al 2024 basati sulla crescita sostenibile

          Lifetime Partner 24: Driving Growth

          Forte crescita degli utili

          6 - 8 %
          Tasso annuo composto di crescita dell’utile per azione
          2021-2024

          Maggiore generazione di cassa

          > € 8,5 mld
          Flussi di cassa netti disponibili al livello della Capogruppo
          2022-2024

          Aumento dei dividendi

          € 5,2 - 5,6 mld
          Dividendi cumulati
          2022-2024

          Cosa dicono di noi

          Composizione del consiglio di amministrazione e corporate governance in linea con le best practice


          1.  Nel 2019 e nel 2021 il RoE è stato, rispettivamente, pari a 12,4% e 12,1%. Escludendo il risultato del 2020, impattato dal Covid-19 e da effetti one-off, il RoE medio è superiore al target di piano (>11,5%).
          2.  Escluso il debito subordinato di 850 milioni di euro emesso nel giugno 2016 per rifinanziare il bond callable 2017.
          3.  Esclusi i debiti subordinati di Adriatic Slovenica e di Cattolica, oltre al debito subordinato di 500 milioni di euro emesso nel giugno 2021 per rifinanziare parzialmente le scadenze del 2022.
          4.  Vista modello interno.
          5. Indici FTSE MIB (ITA), CAC 40 (FRA), DAX 30 (GER), FTSE 150 (UK), IBEX 35 (ESP).