Generali Group

          dove siamo

                                   

          Acquisizioni in Slovenia e Polonia per rafforzare la crescita nella regione CEE

          • Generali coglie opportunità uniche per conseguire la strategia del Gruppo nell'Europa centro orientale
          • Si rafforza, in particolare, il portfolio danni, malattia e l’asset management

          Generali rafforza la sua presenza nella regione CEE attraverso due importanti acquisizioni in Slovenia e Polonia. Queste operazioni rappresentano un altro passo avanti nella strategia del Gruppo per migliorare ulteriormente la sua presenza nella regione. Nella sua strategia, il Gruppo Generali ha definito questa area geografica come uno dei principali fattori di crescita e come mercato strategico per rafforzare la sua posizione competitiva e la redditività.

          Luciano Cirinà, Austria, CEE & Russia Regional Officer e CEO di Generali CEE Holding, ha affermato: “Siamo già uno dei più grandi assicuratori del mercato dell'Europa centro orientale, ma riteniamo che questa regione offra ancora opportunità di crescita ed investimento. Le acquisizioni in Slovenia e Polonia ci permetteranno di bilanciare e diversificare i nostri portafogli, i canali di vendita e la presenza nell’area. Inoltre, con queste operazioni, il business del Gruppo Generali nella regione Austria, CEE & Russia aumenterà di circa il 7% superando €6,4 miliardi in termini di raccolta. Le acquisizioni in corso accelereranno il raggiungimento dei nostri obiettivi strategici che prevedono, in particolare, il rafforzamento del portafoglio danni, malattia e della gestione patrimoniale di terze parti”.

          SLOVENIA: CON L’ACQUISIZIONE DI ADRIATIC SLOVENICA IL GRUPPO GENERALI DIVENTA IL SECONDO OPERATORE DEL MERCATO

          Generali CEE Holding B.V. e KD Group, finančna družba, d.d., hanno firmato un accordo per l’acquisizione del 100% di Adriatic Slovenica, zavarovalna družba, d.d.. L’operazione è soggetta all’approvazione degli organi regolamentari e delle autorità concorrenziali.

          La compagnia assicurativa Adriatic Slovenica fornisce una vasta gamma di prodotti pensionistici, danni, malattia e vita, con oltre 1,7 milioni contratti di assicurazione e 500.000 clienti. Nel 2017 i premi complessivi si sono attestati a €304 milioni. Attualmente è il terzo operatore del mercato con una quota di circa il 15%. Adriatic Slovenica ha una rete di vendita diffusa e diversificata con 373 agenzie presenti sul territorio sloveno. Inoltre, l’acquisizione include il fondo comune di investimento KD Skladi con oltre €750 milioni di asset in gestione, al secondo posto nel mercato sloveno con una quota del 20%, presente in Croazia e Macedonia.

          Vanja Hrovat, CEO di Generali zavarovalnica, ha commentato: “La Slovenia è un paese fortemente sviluppato nel meridione dell'Europa centrale che coniuga una crescita economica equilibrata a promettenti prospettive macroeconomiche. Questa acquisizione offre potenzialità interessanti. Ci consentirà di sfruttare le opportunità di cross-selling in modo da raggiungere una più ampia base di clienti. Ogni cliente beneficerà della proposta unica di vendita, delle competenze di settore e dal trasferimento di know-how all'interno del nostro Gruppo. Adriatic Slovenica ha ottenuto importanti risultati negli ultimi anni. Sono molto contento di lavorare insieme e di sviluppare ulteriormente i servizi di alto livello già esistenti. Sono sicuro che se metteremo a fattor comune le nostre eccellenze, garantiremo le migliori soluzioni assicurative e di investimento per i nostri clienti”.

          Generali opera in Slovenia dal 1997. Generali zavarovalnica è una delle principali compagnie assicurative del paese e la principale compagnia internazionale in Slovenia. Nel 2017 la raccolta premi è ammontata a € 98mln. Con il 4,9% di quota di mercato è la quinta Compagnia nel paese. Con l’acquisizione di Adriatic Slovenica il Gruppo Generali diventerà il secondo maggior assicuratore del paese.

          POLONIA: GENERALI RAFFORZA LA SUA PRESENZA CON L’ACQUISIZIONE DELLE COMPAGNIE ASSICURATIVE CONCORDIA

          Generali inoltre rafforza con successo la propria presenza geografica attraverso un'importante acquisizione in Polonia, che rappresenta il più grande mercato dell'Europa centro orientale. Generali ha siglato un accordo per l'acquisizione del pieno controllo della compagnia polacca di assicurazione operante nel settore Vita Concordia Capital SA e della compagnia assicurativa operante nel ramo Danni Concordia Polska TUW dalla proprietà tedesca Concordia Versicherung e Vereinigte Hagelversicherung. La transazione è soggetta all'approvazione degli organi regolamentari e delle autorità concorrenziali.
          L'acquisizione delle società polacche Concordia rafforzerà significativamente la presenza di Generali in Polonia.

          Andrea Simoncelli, CEO di Generali Poland, ha evidenziato: “Siamo lieti di espandere le nostre attività in Polonia. Questa acquisizione consentirà ai clienti delle compagnie Concordia di accedere a una gamma completa di prodotti assicurativi. L'acquisizione di Concordia ci consentirà di bilanciare il nostro portafoglio Vita e Danni e di diversificare i canali di vendita e la nostra presenza sul territorio. Grazie a questa acquisizione, amplieremo il nostro portafoglio entrando nel business assicurativo del settore agricolo. L'agricoltura rappresenta una voce importante dell'economia polacca e vogliamo sostenerla e promuoverla. L'acquisizione rafforzerà inoltre la nostra presenza nella Polonia occidentale e ci darà un nuovo canale di vendita, in particolare attraverso le banche cooperative”.

          Basata a Poznan, Concordia Poland conta 14 branch, più di 40 agenzie e collabora con oltre 2.000 broker. Concordia offre servizi assicurativi in Polonia da oltre 20 anni. È uno degli operatori leader per i prodotti assicurativi nel settore agricolo, con oltre 330 mila clienti. Nel 2017 ha registrato una raccolta premi pari a €120 milioni.

          Generali opera in Polonia dal 1998, e conta 1.300 dipendenti. Opera nel ramo danni sia per il retail sia per il settore corporate, così come nel ramo vita. Generali è l’ottavo operatore assicurativo in Polonia con una raccolta premi pari a €550 milioni nel 2017, per una quota di mercato del 3,8%.

          CONTINUA LA STORIA DI SUCCESSO NELL’AREA CEE

          Luciano Cirinà ha concluso: “Queste più che promettenti acquisizioni significano che la nostra area contribuirà sempre di più ai risultati complessivi del Gruppo. Siamo fieri che la regione Austria, Cee & Russia già rappresenti quasi il 10% dei volumi premi del Gruppo Generali e contribuisca per oltre il 15% al risultato operativo complessivo. Siamo fiduciosi e convinti che la storia di successo in questa regione continuerà, facendo leva sulla crescita organica e su selezionate opportunità di investimento”.

          Download

          Acquisizioni in Slovenia e Polonia per rafforzare la crescita nella regione CEE 202 kb