Generali Group

                                 

          Generali France lancia un fondo comune di investimento a impatto sociale per migliorare la qualità di vita dei rifugiati e delle famiglie vulnerabili

          • Il fondo, in collaborazione con INCO Ventures, pioniere nell’impact investing, si rivolge agli investitori istituzionali con il proposito di sostenere la crescita delle imprese sociali attente alle comunità svantaggiate 
          • Il fondo sarà disponibile per gli investitori privati attraverso GF Ambition Solidaire, soluzione di risparmio unit-linked di Generali Vie, società regolamentata dal codice delle assicurazioni francese. 
          • L’iniziativa è totalmente in linea con l’obiettivo della fondazione The Human Safety Net, fiore all’occhiello del Gruppo Generali, che si propone di aiutare le persone che vivono in contesti vulnerabili a sviluppare le proprie potenzialità.  


          Stando a uno studio condotto di recente da Opinionway, in Francia una persona su due sarebbe disposta a sostenere investimenti di tipo responsabile. Ciò è particolarmente significativo alla luce delle sfide che molte persone e comunità vulnerabili devono affrontare a causa della crisi generata dal COVID-19.    

          Per soddisfare questa precisa esigenza, Generali France, in collaborazione con INCO Ventures, ha creato un fondo volto a sostenere la crescita delle società non quotate con un forte impatto sociale. In linea con il lavoro svolto dalla fondazione internazionale The Human Safety Net (THSN), fiore all’occhiello di Generali, il fondo incrementerà la resilienza delle comunità che vivono in contesti vulnerabili, aiutandole a sviluppare le proprie potenzialità. 

          Il fondo è disponibile per gli investitori istituzionali e i risparmiatori privati, che potranno investire strumenti di capitale o affini in associazioni o società non quotate che hanno un forte impatto sociale e un modello economico visibile e comprovato. Le società o associazioni idonee dovranno rispettare le seguenti condizioni, in linea con la strategia e il focus della fondazione The Human Safety Net:

          -    Migliorare la qualità di vita delle fasce più vulnerabili (famiglie svantaggiate e rifugiati) in particolare favorendo l’accesso all’istruzione per i bambini;
          -    Supportare progetti imprenditoriali di rifugiati o promuovere la loro integrazione professionale.
          Il fondo rafforza l’impegno di Generali a collaborare con i suoi clienti per il bene comune. L’attuale fondo unit-linked disponibile ai clienti è stato ora aggiornato e rinominato Generali Ambition Solidaire al fine di includere questo nuovo approccio. 

          Il fondo contribuirà con i suoi obiettivi a rinnovare l’offerta unit-linked commerciale di Generali France, supportando al contempo il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, oltre ad amplificare gli effetti del lavoro svolto da Generali Human Safety Net in Francia e adempiere integralmente agli obblighi della legge PACTE francese. 

          GF Ambition Solidaire sarà disponibile per la maggior parte dei clienti francesi del settore assicurativo vita e sarà distribuito attraverso le reti e i partner di Generali France. 

          Jean-Laurent Granier, Presidente e CEO di Generali France: “A metà degli anni 2000, Generali France ha assunto un impegno nell’ambito della strategia di investimento responsabile, adottando un approccio ambizioso alla responsabilità sociale e ambientale. La nostra fondazione The Human Safety Net, lanciata nel 2017 e presente attualmente in oltre 20 Paesi, è un’indicazione chiara del nostro impegno. Con il lancio di Generali Impact Investing e l’apertura del nostro fondo unit-linked GF Ambition Solidaire di impact investing, compiamo un nuovo passo avanti dando al nostro impegno una triplice dinamica. Innanzitutto, ci posizioniamo nel mercato in forte espansione dell’impact investing. Inoltre, offriamo ai nostri clienti l’opportunità di investire in modo significativo per il bene della comunità. Infine, finanziando aziende e organizzazioni che aiutano a migliorare la qualità di vita delle persone più vulnerabili, integriamo il lavoro svolto dalla fondazione THSN, che sostiene le famiglie svantaggiate e incoraggia l’imprenditoria tra i cittadini rifugiati. Si tratta pertanto di un circolo decisamente virtuoso e di un processo vantaggioso per tutti gli stakeholder, in cui crediamo fermamente.”

          Nicolas Hazard, CEO di Inco e consulente speciale per l’economia sociale e di solidarietà presso la Commissione europea, riferisce alla Presidente Ursula Van der Leyen:
          "Sono molto soddisfatto di questa collaborazione tra INCO Ventures e Generali France. Perché di fronte alle emergenze sociali e climatiche, un cambiamento di paradigma richiede lo sviluppo di società leader in una nuova economia, più inclusiva e sostenibile. Società ‘native impact’ per le quali l’impact investing è lo strumento finanziario naturale per il loro sviluppo, perché in linea con un obiettivo condiviso: riconciliare nel quotidiano i risultati economici con l’interesse generale.”