Generali Group

                                 

          Strategia

          Il nostro piano strategico Generali 2021, “Leveraging strengths to accelerate growth”, intende posizionare Generali come “Lifetime partner” per i clienti, offrendo soluzioni innovative e personalizzate grazie a una rete distributiva senza eguali.

          Il piano strategico Generali 2021 è stato lanciato nel novembre 2018 con l’ambizione di affermarsi come leader del mercato assicurativo europeo per i privati, i professionisti e le PMI, creando allo stesso tempo una piattaforma di asset management globale e perseguendo opportunità nei mercati ad alto potenziale.

          In occasione dell’Investor Day svoltosi a novembre 2020, in un anno caratterizzato dalla pandemia da Covid-19, Generali ha dimostrato, grazie alla sua abilità di far fronte al difficile contesto da una posizione di forza, la validità della direzione strategica intrapresa riconfermando i target del piano triennale. La nostra compagnia è già oggi leader in Europa, con circa 70 miliardi di euro di premi e una rete distributiva che conta oltre 155.000 persone. Dopo aver completato con successo il nostro turnaround finanziario (2012-2015) e industriale (2016-2018), vantiamo ora le migliori performance tecniche e operative del settore. 

          Comunicato stampa del 18 novembre 2020 341 kb  
          Presentazione - Investor Day 2020 3 mb  

          Il Group CEO di Generali Philippe Donnet durante l’Investor Day 2020 ha confermato la strategia 2021 e il pieno impegno per il raggiungimento dei target finanziari

          Il Group CEO di Generali Philippe Donnet durante l’Investor Day 2020 ha confermato la strategia 2021 e il pieno impegno per il raggiungimento dei target finanziari


          IL NOSTRO PURPOSE

          Il settore assicurativo è in continua evoluzione, così come le esigenze e le aspirazioni dei nostri clienti. La nostra cultura guida la strategia e il nostro purpose, enable people to shape a safer future by caring for their lives and dreams, rappresenta la ragione per cui esistiamo e la fonte di ispirazione del nostro lavoro.
           

          GENERALI 2021 STRATEGIA CONVALIDATA

          Crescita profittevole, capital management e ottimizzazione finanziaria, innovazione e trasformazione digitale sono i tre pillar strategici sui quali è fondata la strategia triennale di Generali e che contribuiscono al raggiungimento dei target finanziari. 
          In occasione dell’Investor Day 2020 i target finanziari sono stati riconfermati per il 2021 grazie a tre principali fattori:

          • La forte performance finanziaria basata sui principali punti di forza della compagnia: strategia chiara, focus sull’eccellenza tecnica, forte rete di distribuzione e modello di business diversificato
          • Le proattive e risolute azioni adottate sin dall’inizio della crisi per proteggere il valore per gli azionisti, nonché i nostri clienti e le nostre persone
          • La conferma delle convinzioni chiave alla base della strategia Generali 2021, che sono oggi più rilevanti di sempre e permettono di capitalizzare le nuove opportunità.  
             

          LE QUATTRO CONVINZIONI ALLA BASE DEL PIANO GENERALI 2021

          Il nostro piano strategico è stato definito sulla base di quattro convinzioni, che differenziano la nostra posizione sul mercato e garantiscono l’evoluzione del business.

          • I mercati assicurativi europei continueranno a rimanere attrattivi. L’elevato accumulo di ricchezza privata sosterrà la vendita dei prodotti nel ramo Vita e nell’Asset Management, mentre i trend demografici e la riduzione della spesa pubblica guideranno lo sviluppo di servizi pensionistici, sanitari e di welfare. Tale convinzione è confermata anche dalla forte risposta della BCE e dal quadro fiscale incentivante e qui ci aspettiamo di rafforzare la nostra leadership.
          • I mercati retail e PMI stanno guidando una crescita profittevole. I clienti retail svolgeranno un ruolo chiave nei mercati assicurativi del futuro, mentre il segmento delle PMI rappresenta un’opportunità chiave in mercati core quali Italia e Germania. I consumatori stanno incrementando i propri risparmi e la loro consapevolezza rispetto alla salute ed alla necessità di protezione è aumentata durante la pandemia.
          • L’integrazione fra assicurazioni e asset management è sempre più fondamentale. I clienti sono sempre più alla ricerca di un’offerta integrata fra prodotti Vita e Asset Management, che sia in grado di proteggere e far crescere i loro risparmi, con una domanda di protezione integrata e soluzioni di investimento che aumenta ulteriormente nello scenario dei tassi di interesse più bassi per più lunghi periodi. I cambiamenti macro e demografici aumentano la domanda per soluzioni innovative nei rami Danni e Salute. Il focus si sposta quindi da “prodotti” a “clienti” e da “protezione e risarcimento” a “prevenzione e servizio”.
          • Le reti distributive fisiche sono rafforzate e non sostituite dalla digitalizzazione. Le reti distributive fisiche, digitalmente potenziate, rimarranno un vantaggio competitivo e permetteranno di aumentare la soddisfazione dei clienti, la produttività e l’efficienza. Le performance distintive dei nostri agenti e della rete distributiva sono state ulteriormente confermate durante la fase di lockdown dovuta alla pandemia ed è continuo il nostro impegno nell’accelerazione della trasformazione digitale per garantire ai nostri clienti un’ esperienza multicanale. 

          I NOSTRI TARGET FINANZIARI

          • Aumento degli utili per azione. Abbiamo fissato un target del tasso annuo composto di crescita degli utili per azione compreso tra il 6% e l’8% per il periodo 2018-2021. Al raggiungimento di questo obiettivo contribuiranno, tra l’altro, una crescente profittabilità del business assicurativo e dell’asset management, una maggiore efficienza attraverso un’ulteriore riduzione delle spese, una gestione attiva delle spese per interessi e la ridistribuzione del capitale per supportare iniziative di crescita profittevoli. Durante l’Investor Day 2020 è stato confermato l’impegno per il raggiungimento di questo target. 
          • Dividendi in crescita. Ci impegniamo a una crescita sostenibile dei dividendi per un ammontare complessivo da 4,5 a 5 miliardi di euro tra il 2019 ed il 2021, subordinatamente al quadro regolamentare, con un target di pay out ratio compreso tra il 55% e il 65%, da interpretare come un riferimento e non come un vincolo, da considerare assieme all’obiettivo di erogare dividendi regolarmente crescenti. nel corso del piano.
          • Rendimento più elevato per gli azionisti. Un target di Return on Equity medio superiore all’11,5% consentirà un livello attrattivo di profittabilità. Durnate l’Investor Day 2020 è stato ricordato come il RoE raggiunto è stato superiore all’11,5% nel 2019 ed è stata confermata l’attesa di un valore superiore all’11,5% anche nel 2021. Relativamente al 2020, ia causa del negativo impatto di alcuni eventi non ricorrenti e degli effetti del Covid-19 sui mercati finanziati, sia per l’esercizio 2020 che per la media 2019-2021 l’attesa è di un RoE inferiore all’11,5%.

           

          I TRE ENABLER

          L’esecuzione del piano sarà permessa e facilitata da tre presupposti fondanti.

          • People. Renderemo le nostre persone protagoniste, facendo crescere leader e talenti, valorizzando la diversità, premiando l’eccellenza. Promuoviamo un’organizzazione agile – necessità ulteriormente rafforzata durante la pandemia - con lo smart working esteso al 100% e aiuteremo i dipendenti ad acquisire nuove competenze digitali, con l’obiettivo di formare metà delle nostre risorse entro il 2021. Nel 2020 un terzo dei dipendenti è già coinvolto in programmi di aggiornamento professionale e sviluppo delle proprie competenze.
          • Brand. Svilupperemo un’esperienza coerente e distintiva del brand, costruita sulla promessa di diventare un “life – time partner” per i nostri clienti. Nel 2020 è stata lanciata la prima campagna pubblicitaria  globale che ha riscosso un grande successo a livello internazionale.
          • Sostenibilità. Generali 2021 include una chiara strategia di sostenibilità, con obiettivi definiti e priorità climatiche precise. Ci impegniamo ad aumentare del 7%- 9% i prodotti retail green e con impatto sociale e di allocare 4,5 miliardi di euro in investimenti green e sostenibili entro il 2021. Un’ulteriore iniziativa chiave dalla forte impronta sostenibile è lo sviluppo di una proposta di valore differenziata per i clienti nell’ambito programma Responsible Consumer, così come i premi EnterPrize per le PMI sostenibili e l’espansione della nostra iniziativa comunitaria Human Safety Net.
             
          Comunicato stampa del 21 novembre 2018 554 kb  
          Presentazione del piano strategico 3 mb