Generali Group

          dove siamo

                                   

          Titoli obbligazionari

          La presente sezione del sito Internet contiene informazioni relative agli strumenti di debito emessi da Assicurazioni Generali (“Generali”) e dalle altre società appartenenti al gruppo. Le informazioni e i dati contenuti nei documenti pubblicati nella presente sezione del sito Internet (le “Informazioni”) hanno natura puramente informativa e non costituiscono, né possono essere interpretati come, un’offerta di sottoscrizione o di vendita, né come un’offerta di acquisto o di scambio, né come una sollecitazione o invito ad acquistare, vendere o sottoscrivere alcuno strumento finanziario, o a negoziare alcun prodotto finanziario ivi espressamente inclusi gli strumenti finanziari di cui alla presente sezione; né è consentita la vendita di tali strumenti finanziari negli Stati Uniti d’America e in ogni altra giurisdizione in cui tale offerta, sollecitazione o invito ad acquistare sia vietato dalla legge.

          Gli strumenti finanziari ivi indicati non sono stati, e non saranno registrati, ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come modificato (“U.S. Securities Act”), e non sono stati offerti o venduti, direttamente o indirettamente, né saranno offerti o venduti, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d’America, o a soggetti che agiscono per conto o a beneficio di una U. S. person (secondo la definizione contenuta nel Regulation S dello U. S. Securities Act del 1933, “Regulation S”) in assenza di specifiche esenzioni dagli obblighi di registrazione previsti dallo U.S. Securities Act.

          Le suddette Informazioni hanno scopo puramente informativo e non sono rivolte, o destinate ad essere trasmesse, ad alcun soggetto che si trovi negli Stati Uniti d’America o ad alcuna U.S person, o a soggetti che si trovino in Canada, Australia, Giappone o in qualsiasi altra giurisdizione in cui in cui la diffusione di tali Informazioni non sia consentita in assenza di specifiche autorizzazioni da parte delle competenti Autorità locali ovvero sia in violazione di norme e regolamenti locali (gli "Altri Paesi"). Generali non è in alcun modo responsabile delle decisioni di investimento prese autonomamente dall'utente, o delle azioni dallo stesso intraprese, sulla base delle Informazioni, e non ha alcun obbligo di provvedere all’aggiornamento delle Informazioni. L’aggiornamento delle Informazioni contenute nella presente sezione del sito Internet non deve in alcun modo essere interpretato come un consiglio o una raccomandazione ad eseguire operazioni di alcun tipo sugli strumenti finanziari e nessun soggetto deve fare affidamento sulle stesse al fine di prendere decisioni d’investimento.

          Cliccando sulla casella “confermo” sotto riportata, si dichiara, sotto la propria piena responsabilità:

          • di aver letto e compreso integralmente le restrizioni sopra indicate e di non trovarti attualmente né di essere residente negli Stati Uniti d’America o negli Altri Paesi;
          • di non essere, né agire per conto o a beneficio di, una “U.S. Person” secondo la definizione contenuta nel Regulation S dello U. S. Securities Act;
          • di riconoscere ed accettare che le Informazioni non possono essere trasmesse o inviate ad altri soggetti e non possono essere riprodotte in alcun modo, e ti impegni, in particolare, a non trasmettere o inviare alcuna Informazione negli Stati Uniti d’America e negli Altri Paesi o ad alcuna “U.S. Person”, secondo la definizione contenuta nel Regulation S dello U. S. Securities Act;
          • di riconoscere altresì che le Informazioni possono essere soggette a limitazioni o restrizioni ulteriori (come specificato in modo più dettagliato dalle stesse) e di accettare di rispettare qualsiasi legge o regolamento applicabile.

          Il mancato rispetto di quanto riportato nella presente sezione può determinare una violazione dello U.S. Securities Act o delle leggi applicabili in altre giurisdizioni.

          Attenzione: le dichiarazioni prodotte costituiscono autocertificazione. Le dichiarazioni mendaci potrebbero essere sanzionate penalmente.