Generali Group

          dove siamo

                                   

          30 ottobre 2020 - 15:00

          Smart Health: rivoluzione in atto

          Mentre l’innovazione incontra un crescente interesse per il benessere, la tecnologia sanitaria diventa la grande novità del settore assicurativo

          Viviamo in un mondo che evolve ad altissima velocità. Tecnologie sviluppate in tempi recenti diventano obsolete nel giro di pochi anni e sia il nostro stile di vita che il nostro modo di comunicare cambiano rapidamente, non soltanto a causa della pandemia di COVID-19. Inoltre, l’onnipresenza degli smartphone, di Internet e dell’Internet of Things che già caratterizzano il nostro lavoro sta irrompendo anche nelle nostre vite private. Alla luce di queste tendenze, una domanda che tra le altre occorre porsi è: “in che modo questo sviluppo influenza il settore sanitario?”

          Lo sviluppo di soluzioni smart ha già avuto un forte impatto in diversi ambiti, con implicazioni rilevanti per il settore sanitario. Per esempio, il numero di ospedali e di ambulatori che mettono a disposizione dei pazienti referti medici e radiografie digitali è in aumento. Con l’avanzare della digitalizzazione, è lecito ipotizzare che presto tutti i risultati clinici saranno archiviati in formato digitale, permettendo sia ai pazienti che ai medici di accedere alle cartelle cliniche in qualsiasi momento ed evitando al contempo doppie diagnosi e ritardi nell’avvio della terapia corretta.

          Un altro esempio è quello di nuove tecnologie come il sistema di diagnosi assistita dal computer (CAD, Computer Aided Diagnostics) e i sistemi di supporto alle decisioni cliniche (CDSS, Clinical Decision Support Systems), che aiutano i medici ad analizzare radiografie e TAC o addirittura suggeriscono la terapia più indicata. È inoltre possibile collegare dispositivi medici in grado di trasmettere flussi costanti di dati come glicemia o pressione sanguigna e di offrire così un contributo sia in termini di prevenzione di malattie come il diabete sia di riduzione dei costi.

          Gli assicuratori stanno attingendo all’enorme potenziale di queste nuove tecnologie, che consentono loro di raccogliere informazioni e dati e, di conseguenza, proporre soluzioni personalizzate e ad elevato valore aggiunto. Il ruolo sempre più importante della tecnologia e dei dati nel settore assicurativo sta anche modificando la progettazione dei prodotti.

          Quando si tratta di tecnologia e digitalizzazione, soprattutto nell’ottica di proteggere la salute e il benessere del cliente, Generali offre soluzioni digitali, semplici e intelligenti, come programmi che raccolgono ed elaborano i dati attraverso dispositivi indossabili, in conformità al Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea, per dimostrare gli effetti positivi di un esercizio costante e motivare le persone a mantenerlo nel tempo al fine di prevenire malattie cardiovascolari. Inoltre, i dati rilevati da app e smartphone possono essere utilizzati per monitorare l’insorgenza e lo sviluppo di disturbi come la depressione, accelerando la diagnosi durante la fase iniziale e offrendo terapie adeguate, anche da remoto. Generali ha inoltre sviluppato numerose offerte che comprendono sistemi di controllo dei sintomi, di teleassistenza e di telemedicina sia per aziende che per privati, tutti particolarmente utili e apprezzati, in particolare durante la crisi causata dal Covid-19, che ha ulteriormente accelerato la proposta di assistenza del Gruppo in termini di innovazione e trasformazione digitale.

          Per aumentare la consapevolezza riguardo all’importanza del benessere e promuovere l’adozione di queste nuove tecnologie in tutto il Gruppo, Generali ha lanciato la Smart Health Community of Practice. Lo scopo è sviluppare, condividere e promuovere soluzioni innovative e intelligenti lungo la catena del valore in ambito sanitario, con un focus su servizi e prodotti smart, finalizzati a migliorare il benessere del cliente, la sicurezza e il numero di punti di contatto con Generali. L’impegno della Community è orientato da attività quotidiane e progressi nel settore sanitario, in linea con il pilastro dell’Innovazione e Trasformazione Digitale della Strategia Generali 2021 su cui il Gruppo fa leva per realizzare l’ambizione di diventare Lifetime Partner per i propri clienti.

          L’innovazione nel campo della tecnologia sanitaria è fondamentale per comprendere meglio e soddisfare le esigenze dei clienti, per promuovere la prevenzione e supportare le terapie ogniqualvolta necessario; inoltre, con la pandemia di COVID-19 sono emerse anche altre sfide. Sfruttando le competenze della Smart Health Community of Practice nonché l’esperienza del Gruppo nel campo della trasformazione digitale, Generali continua a impegnarsi per migliorare la qualità dell’assistenza nonché ridurre i costi e la necessità di ricorrere a terapie mediche attraverso la prevenzione, incoraggiando da un lato uno stile di vita salutare e sostenibile e contribuendo, dall’altro, allo sviluppo di metodi di diagnosi e assistenza precoce.