Generali SpA

    sedi e servizi globali
                               

    Investimenti immobiliari

    Investimenti immobiliari

    Il Gruppo Generali è un asset manager globale, che integra nelle sue strategie di investimento anche tematiche di rispetto ambientale. Le linee guida per l’investimento sostenibile sono volte a evitare la partecipazione in società che danneggiano gravemente l’ambiente e a garantire elevati standard di sostenibilità del patrimonio immobiliare.

    Investimenti immobiliari

    Generali Real Estate (GRE) è la società del Gruppo che gestisce il patrimonio immobiliare, pari a circa € 26 miliardi. Attraverso la gestione di un portafoglio unico nella sua varietà, composto sia da immobili storici sia da palazzi di recente costruzione, GRE ha sviluppato un forte know-how nell’innovazione tecnologica e della sostenibilità.

    In particolare, nell’ambito del progetto europeo Green Building Workshop, GRE ha sviluppato le Green Building Guidelines (GBG), un set di linee guida volte a migliorare le performance ambientali del patrimonio immobiliare del Gruppo portandole su standard elevati, in un’ottica di creazione di valore ecosostenibile. Con questa iniziativa ci siamo posti gli obiettivi di anticipare la normativa, allo scopo di contenere l’obsolescenza futura degli immobili, e di permettere che lungo la catena di valore immobiliare tutti i soggetti interessati (costruttori, amministratori, inquilini) conoscano e rispettino regole di sostenibilità efficaci.

    Inoltre,  con il documento programmatico Green Lease: Raccomandazioni per un approccio eco-sostenibile al settore immobiliare, offriamo linee guida e principi non vincolanti per condividere buone pratiche e sensibilizzare gli affittuari sull’impegno per la sostenibilità ambientale, la riduzione dei costi, il miglioramento dell’ambiente di lavoro.

    I progressi compiuti nell’implementazione delle linee guida vengono monitorati periodicamente con riferimento ad una serie di indicatori specifici. Lo sviluppo del progetto ha portato alla certificazione secondo gli standard HQE, DGNB, LEED e/o BREEAM di un numero sempre maggiore di edifici. Di seguito sono riportati alcuni esempi significativi di successi ottenuti nel 2016: 

    Corso Italia 6

    L’immobile di Milano è stato insignito della certificazione di sostenibilità LEED.I principali interventi migliorativi implementati hanno riguardato il perfezionamento della performance termica dell’edificio sia tramite l’isolamento delle pareti esterne che l’installazione di nuovi serramenti e la realizzazione di un moderno impianto di condizionamento. Inoltre, per il contenimento del consumo elettrico, sono state installate luci a LED nelle parti comuni dell’immobile.

    Place de l’Opéra 4

    L’edificio di Parigi, uno dei più prestigiosi immobili del patrimonio immobiliare di Generali costruito in stile Haussman, ha ottenuto la certificazione HQE Exploitation per il grado di sostenibilità ambientale raggiunto.

    Dopo l’acquisto nel 2013, GRE ha messo in atto una serie di misure di ristrutturazione per raggiungere i migliori standard di sostenibilità, sia per quanto riguarda la parte strutturale sia per la gestione dei consumi energetici. I locatari dell’immobile sono stati sensibilizzati e coinvolti attivamente sull’adozione dei miglioramenti delle performance ambientali.

    Nonostante alcuni vincoli normativi previsti per gli edifici storici, i risultati sono stati comparabili agli standard di edifici di nuova costruzione, con un investimento complessivo estremamente contenuto rispetto al valore di mercato dell’immobile.

    Farragut Building

    Il complesso di Farragut a Washington DC ha ricevuto la certificazione LEED Platinum per l’efficienza delle risorse utilizzate, dopo avere ottenuto nel 2012 il certificato LEED Gold. Sono riconoscimenti ancora più significativi se si considerano la storicità dell’edificio (1961) e la complessità della gestione (oltre 30 locatari).
    I principali interventi migliorativi implementati dal team di ingegneri di Generali hanno riguardato il sistema di raffrescamento con l’installazione di nuovi refrigeratori, un approccio innovativo alla gestione dell’energia su base giornaliera e con aggiustamenti continui determinati dalle condizioni metereologiche, interventi sull’impianto di illuminazione con l’installazione di sensori e di luci LED e sull’impianto idraulico per minimizzare i consumi.