Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Consiglio di amministrazione

Il Consiglio ha ogni più ampio potere di gestione ed è l’organo deputato a curare che le decisioni dell’Assemblea vengano correttamente e tempestivamente eseguite.

Il Consiglio di Amministrazione in carica è stato eletto il 28 aprile 2016 e resterà in carica fino all’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2018, quindi fino ad aprile 2019.

Il Consiglio di Amministrazione è composto da 13 consiglieri, con una apertura significativa verso le quote rosa (in Consiglio sono presenti cinque donne) e la diversificazione delle competenze. Sulla base delle migliori prassi internazionali e delle esigenze che sempre più si stanno affermando nell’universo finanziario, il Consiglio è composto per lo più da consiglieri indipendenti. Otto consiglieri su tredici (il 61,54% del consiglio) sono infatti classificati come tali, ben al di sopra di quanto richiesto dalla normativa vigente.

Gli attuali componenti del Consiglio di Amministrazione sono:

Giuseppe Catalano (Segretario del Consiglio)

*Indipendente da TUIF e da Codice di Autodisciplina

**Indipendente da TUIF

Conformemente a quanto disposto dal sistema di voto per lista, 11 consiglieri sono stati nominati dalla lista di maggioranza presentata dall’azionista Mediobanca, mentre 2 consiglieri sono stati eletti dalla lista di minoranza presentata da diverse società di gestione del risparmio (Assogestioni).

  • La dimensione del Consiglio di Amministrazione è nella media con i peer italiani ed europei.

Dimensione - Confronto europeo e nazionale

* Assonime “La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply or explain (anno 2016)”
**Spencer Stuart «Italia Board Index 2016»

  • Il livello di indipendenza del Consiglio di Amministrazione supera la media dei peer in Italia.

% Indipendenza - Confronto europeo e nazionale

* Assonime “La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply or explain (anno 2016)”
**Spencer Stuart «Italia Board Index 2016»

  • La presenza femminile nel Consiglio di Amministrazione è cresciuta fino ad arrivare al 38,4% dei membri, una percentuale superiore rispetto alla media italiana ed alta rispetto alla media europea.


 

** Spencer Stuart «Italia Board Index 2016»

 

  • L’età media all’interno del Consiglio di Amministrazione è di 57,5 anni ed è inferiore alla media registrata in Italia nel settore bancario e assicurativo. Lo statuto sociale, approvato nel 2012, prevede precisi limiti di età per l’assunzione delle cariche di consigliere (77 anni), presidente (70 anni) e amministratore delegato (65 anni).


 

** Spencer Stuart “Italia Board Index 2016”
*** Spencer Stuart “Italia Board Index 2016”: si tratta della media dei Paesi dell’Unione Europea presi in considerazione nell’ambito dell’analisi

I Consiglieri delle Generali devono essere scelti, secondo criteri di professionalità e competenza, tra persone che abbiano maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio attraverso l’esercizio di attività professionali qualificate nei settori assicurativo, creditizio o finanziario. Devono, inoltre, essere in possesso di specifici requisiti di onorabilità e di indipendenza.

 

I componenti degli organi di amministrazione e vigilanza devono possedere collegialmente una adeguata esperienza e conoscenza in merito a:

  • Mercati in cui opera la società
  • Strategia e modello di business
  • Sistema di governance
  • Analisi attuariale e finanziaria relativa alle società assicurative
  • Contesto normativo e requisiti regolamentari

 

L’attuale Consiglio mostra un equilibrio ottimale di competenze ed esperienza, anche in ambito internazionale, in particolare:

  • Esperienze manageriali, esperienze in ambito industriale, assicurativo e finanziario sono ben rappresentate e permettono di offrire diverse prospettive
  • L’esperienza in grandi aziende è ben rappresentata (54%)

Per informazioni sui compensi degli amministratori si rimanda alla sezione remunerazione.

Per informazioni sulle partecipazioni azionarie degli amministratori si rimanda all'apposita sezione.