Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Storia delle azioni 1975

L’assemblea straordinaria del 28 giugno 1975 ha deliberato l’aumento del capitale sociale da Lire 26.832.960.000 a Lire 41.143.872.000 con le seguenti modalità:

  1. emissione gratuita, mediante prelievo dalla riserva sopraprezzo azioni, di n.ro 2.981.440 nuove azioni da nominali Lire 3.000, da assegnare agli azionisti in ragione di una azione per ogni gruppo di tre azioni vecchie possedute;
  2. emissione a pagamento di n.ro 1.788.864 nuova azioni da nominali Lire 3.000 da offrire agli azionisti in ragione di una azione nuova per ogni gruppo di cinque azioni vecchie possedute al prezzo di Lire 3.000 più Lire 3.000 di sovrapprezzo cadauna.
  3. Le nuove azioni gratuitamente ed a pagamento avranno godimento 1 gennaio 1974.

Il sovrapprezzo conseguito sarà destinato alla riserva sovrapprezzo azioni. A comprova dell’effettuata operazione gratuita ed a pagamento verrà staccata dai certificati presentati la cedola n.ro 2.
Le relative operazioni hanno inizio il 18 settembre 1975; il termine per l’esercizio dell’opzione scade il 3 novembre 1975.
Trascorso il termine stesso i diritti d’opzione non esercitati saranno offerti in Borsa per conto della Società ai sensi dell’art. 13, III comma, della legge 7 giugno 1974 n. 216.
La deliberazione d’aumento del capitale sociale è stata omologata dal Tribunale Civile e Penale di Roma con decreto n.ro 4477 dell’11 settembre 1975 depositato presso la Cancelleria del Tribunale di Roma il 16 settembre 1975.
I nuovi certificati azionari emessi ed iscritti nel libro dei Soci in occasione del presente aumento del capitale sociale, recheranno tutti la sigla “H” da indicare la nuova serie di emissione che, pertanto, s’intende aggiunta alla leggenda di cui al foglio n.ro 72 del libro dei Soci n.ro 76.
Per l’assegnazione gratuita le operazioni si chiuderanno per gli Istituti incaricati il 3 novembre 1975 e dopo tale data potranno essere svolte soltanto presso la Direzione centrale della Società, verso presentazione dei rispettivi certificati azionari.
Sin qui l’annotazione sul libro dei Soci n. 89 al foglio n. 72.
Le operazioni di cui alla sopra citata legge N. 216 si sono concluse il 15 gennaio 1976 con la sottoscrizione integrale della parte a pagamento dell’aumento di capitale con l’offerta in Borsa di 13.960 diritti, pari a 2792 azioni.