Generali Group

                                 

          Outlook

          In un contesto senza precedenti a causa della crisi generata dalla pandemia, tra le priorità del Gruppo Generali figurano il consolidamento della leadership in Europa e il rafforzamento dei mercati ad alto potenziale, con un’ambizione alla crescita profittevole, associata all’ottimizzazione finanziaria, nonché alla sostenibilità, all’innovazione e alla trasformazione digitale.

          Nonostante uno scenario che permane altamente incerto, le prospettive più favorevoli circa la diffusione e l’efficacia dei vaccini hanno contribuito a rafforzare ulteriormente le prospettive degli investitori sull’economia globale nel 2021.
          Nel 2021 il settore assicurativo nel suo complesso dovrebbe beneficiare della ripresa economica: la domanda di prodotti assicurativi Vita, seppur in ripresa, rimarrà debole in quanto le famiglie continueranno ad essere prudenti sia in termini di investimento che di consumi. La raccolta Danni è attesa tornare a crescere, con ritmi superiori a quelli precedenti alla pandemia.

          In tale contesto, il Gruppo conferma e prosegue con la strategia di ribilanciamento del portafoglio Vita a rafforzamento ulteriore della profittabilità e con una logica di più efficiente allocazione di capitale. Nel Danni, l’obiettivo di Generali è di mantenere il trend positivo di raccolta premi insieme all’eccellente profittabilità nei mercati assicurativi maturi in cui il Gruppo è presente e, al contempo, di rafforzarsi in mercati ad alto potenziale, ampliando la propria presenza e offerta.
          Nel corso del 2021, con riferimento al segmento Asset Management, proseguiranno le azioni volte a identificare opportunità di investimento tramite l’espansione della piattaforma multi-boutique al fine di incrementare il catalogo prodotti in termini di real asset, high conviction e multi-asset strategies per i clienti e i partner.

          Facendo leva su tutte queste iniziative e alla luce dei risultati raggiunti a fine 2020, il Gruppo conferma l’obiettivo di una crescita annua composta 2018-2021 degli utili per azione1 tra il 6% e l’8%. Si prevede inoltre un RoE atteso del 2021 maggiore del 11,5%, e un obiettivo di dividendi cumulati 2019-2021 tra € 4,5 e € 5 miliardi, subordinatamente al contesto regolatorio.

          1 CAGR su tre anni; normalizzato per l’impatto delle plus e minusvalenze derivanti da dismissioni.