Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Aree di intervento

Il Gruppo ha identificato delle linee guida comuni per la destinazione dei fondi; basandosi su di esse, le singole società decidono in autonomia come operare. In alcuni casi i collaboratori vengono coinvolti nella scelta delle organizzazioni cui destinare le risorse disponibili.I criteri utilizzati nella scelta delle iniziative da sostenere tengono conto, oltre che delle aree di intervento prioritarie, anche della valenza sociale dell’iniziativa proposta e dell’affidabilità degli enti promotori.A posteriori, si procede a una verifica dell’effettiva e corretta destinazione dei fondi erogati, finalizzata anche a dare continuità nel tempo al supporto prestato a chi ha dimostrato di saper fare buon uso delle risorse finanziarie ricevute. 

Sono state individuate tre aree di intervento prioritarie, anche in virtù della connessione con il business:

Salute e sicurezza

Inclusione socieconomica

Cultura e ambiente

  • Salute e sicurezza:
    • attività di sensibilizzazione ed educazione nel campo della salute che hanno come obiettivo l’invecchiamento attivo della popolazione, la prevenzione di malattie e dipendenze, la salute materna e neonatale e l’adozione di stili di vita salutari. Vengono qui considerate anche le iniziative sportive dilettantistiche, in particolare quelle dedicate ai bambini e ai giovani, in quanto riteniamo che lo sport sia un ottimo veicolo per promuovere i valori di una vita sana e responsabile;
    • iniziative di educazione/sensibilizzazione,  progetti per migliorare (segnaletica, sede stradale, illuminazione, ecc.) la sicurezza stradale e attività a sostegno delle persone coinvolte in incidenti.
       
  • Inclusione socioeconomica:
    • iniziative a favore dell’occupazione e integrazione per l’inserimento/reinserimento sociale e lavorativo e per il recupero giovanile, sia nel contesto scolastico sia in quello lavorativo;
    • iniziative volte a valorizzare le diversità attraverso lo sviluppo delle abilità personali e rivolte a gruppi misti per sesso, razza e disabilità;
    • progetti per l’integrazione sociale di persone svantaggiate (poveri, immigrati, disabili, ecc.) nella scuola, nel lavoro, nello sport e in ambito culturale;
    • programmi di educazione finanziaria e assicurativa per avvicinare le persone ad argomenti importanti per la vita quotidiana.
       
  • Cultura e ambiente:
    • iniziative riguardanti il climate change;
    • iniziative volte a preservare il patrimonio artistico culturale.