Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Remunerazione e incentivi

In materia di remunerazione prevediamo un’offerta retributiva allineata con le prassi di mercato e i requisiti normativi. I principi della politica di remunerazione sono declinati a tutta l’organizzazione del nostro Gruppo, tenendo conto della tipologia dei business e delle specificità normative locali.

Maggiori dettagli sono disponibili nella Relazione sulla remunerazione.

 

Ai nostri dipendenti, sia full-time che part-time, offriamo una retribuzione legata ai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro e ai Contratti Integrativi Aziendali o alle normative locali.

Ai nostri dirigenti offriamo una retribuzione composta da:

  • una parte fissa, che remunera il ruolo e le responsabilità tenendo altresì conto dell’esperienza, della qualità del contributo dato al raggiungimento dei risultati di business e del livello di eccellenza espresso nell’esercizio delle funzioni assegnate;
  • una parte variabile, che remunera i risultati conseguiti nel breve e nel medio-lungo termine e da un pacchetto di benefit che completa la retribuzione totale. I manager che appartengono al Global Leadership  Group sono valutati con un sistema monetario di incentivi annuali basato sul sistema Balanced Scorecards (BSC). Per ogni obiettivo il valore minimo (soglia), il valore di riferimento e il valore massimo (Overperformance) sono legati a un punteggio di prestazione; ogni obiettivo è legato a un peso e la somma dei pesi è uguale a 100. Il principio ispiratore del BSC è l'allineamento strategico: tutte le posizioni manageriali, contribuiscono alla creazione di valore per gli stakeholder per raggiungere gli obiettivi quantitativi e qualitativi misurabili. Il calcolo dei risultati BSC lo effettuiamo dopo verifica del raggiungimento degli obiettivi individuali e dopo la pubblicazione del Bilancio Integrato e del Bilancio della Capogruppo. Inoltre, ci riserviamo il diritto di chiedere ai manager il rimborso totale o parziale del bonus pagato qualora dovessero sorgere problemi di cattiva condotta o di colpa grave nei loro confronti.

Ai nostri dipendenti con un’anzianità minima di 12 mesi, oltre al pacchetto retributivo offriamo dei benefit di Welfare quali:

  • la copertura assicurativa per infortuni in attività lavorativa in aggiuntiva a quella obbligatoria;
  • la garanzia per caso morte/invalidità permanente totale;
  • il Long Term Care, il trattamento pensionistico complementare mediante contributi a carico dell’azienda e del dipendente;
  • la copertura di assistenza sanitaria entro determinati tetti relativa a ricoveri dovuti a grandi interventi (tumori, gastroctomia, gostrostomia, enterotomia, ecc.), ricoveri per malattia ed infortunio, visite specialistiche e accertamenti diagnostici, rimborsi entro determinati massimali di protesi e prestazioni odontoiatriche.

 

Sono previste ulteriori garanzie ad adesione facoltativa per i dipendenti e i familiari come ad esempio le coperture per malattia ed infortunio, le coperture per interventi chirurgici ambulatoriali, parto e gravidanza extrauterina, le spese oncologiche.

 

Il nostro personale (inclusi gli ex dipendenti in quiescenza) può accedere su base volontaria e a pagamento a coperture assicurative convenzionate per invalidità estendibili ai familiari. Allo stesso modo è possibile aderire a polizze con piani di risparmio tradizionali a gestione separata (ramo I) e avvalersi di specifiche convenzioni bancarie aggiuntive, stipulate per il personale dipendente.


In Italia, il recente Contratto Integrativo di Gruppo, siglato alla fine del mese di febbraio 2015, prevede per il personale dipendente un welfare bonus per il rimborso di spese familiari di carattere formativo (asilo nido, scuole, corsi di lingue, libri scolastici, campus, ecc.).