Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Percorsi di Women Empowerment

All’inizio del 2014 sono stati condotti dei focus group che hanno portato alla realizzazione di alcune iniziative rivolte alle donne.

 

La prima consiste in due percorsi formativi, rivolti a target specifici dell’Head Office: il junior women e il senior women. Ogni percorso si è basato su due giornate di attività formative. La prima giornata ha come obiettivo comune l’identificazione delle proprie aree di debolezza nei processi di interazione, favorendo l’emersione delle cause di comportamenti autolimitanti e suggerendo azioni di superamento, condividendo uno schema di lettura organizzativa con particolare riferimento alla cultura e con una specifica riflessione sulle dinamiche di genere, identificando infine l’eventuale gap tra autovalutazione e valutazione organizzativa e manageriale.

 

Nella seconda giornata le partecipanti junior si sono dedicate a comprendere la comunicazione di genere e a identificare i propri personali orientamenti, reagire ai feedback in modo propositivo, riconoscere e gestire le proprie emozioni. Le partecipanti senior si sono invece focalizzate sulle tematiche di genere che possono influire sul loro ruolo di gestori di risorse umane. Alla conclusione di entrambi i percorsi formativi sono stati definiti programmi di apprendimento personalizzati.

 

Il secondo programma è il Women’s Mentoring Programme, avviato a Parigi a settembre 2014, che ha visto impegnate le donne appartenenti al GLG nel ruolo di mentori di colleghe di talento. Questa iniziativa offre alle donne del Gruppo con elevate competenze ed esperienze una preziosa opportunità di sviluppare e arricchire le proprie doti di leadership, in un processo di crescita e di stimolo verso obiettivi più alti ed ambiziosi: in questo senso, significativamente, il corso ha avuto l’avvio a 150 metri di altezza nei cieli di Parigi sulla mongolfiera di Generali France.

 

Il programma è stato disegnato in modo che le persone meno esperte siano supportate da colleghe di maggiore esperienza, con l’obiettivo di creare una community in grado di contribuire a incrementare la parità di genere. Il progetto prevede una continua  interazione tra partecipanti e mentori, in un ambiente non gerarchico e informale, secondo abbinamenti definiti sulla base di criteri quali diversità culturali, contesto funzionale,  anzianità, e verte su processi di problem solving che permettano di superare i pregiudizi e individuare gli stereotipi di genere che impediscono la propria realizzazione.