Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Etica nei nostri investimenti

Siamo investitori istituzionali globali, l’attività di asset management è un cardine fondamentale nel business assicurativo. È una funzione con un impatto rilevante sull’economia reale, che permette di influire attivamente in ambiti quali la tutela dell’ambiente, il rispetto dei diritti umani e del lavoro.

In quanto firmatari del Global Compact e dei Principles for Responsible Investments (PRI) delle Nazioni Unite, ormai da diversi anni basiamo le nostre strategie di investimento anche su criteri ambientali, sociali e di corporate governance (ESG), senza rinunciare alla redditività e coerentemente ai principi di tutela del nostro asset più sensibile, la reputazione.

Investimenti responsabili

Il Gruppo Generali ha formalizzato il proprio impegno nell’ambito degli investimenti responsabili a partire dal 2006, e le proprie Linee Guida Etiche sono state approvate nel 2010.
Nel 2015 abbiamo sviluppato ulteriormente il nostro approccio con la pubblicazione del documento Responsible Investment Guideline di Gruppo.

In particolare, identifichiamo, valutiamo e monitoriamo gli investimenti che sono maggiormente esposti a rischi di natura sociale, ambientale e di corporate governance per tutti i nostri portafogli dove il rischio di investimento è sostenuto da noi o è condiviso con l'investitore.

 

Al 31 Dicembre 2015:

303 miliardi di euro
Investimenti diretti azionari ed obbligazionari soggetti alla Responsible Investment Guideline.

28,6 miliardi di euro
AuM gestiti con criteri ESG.

Dialogo

L'obiettivo del Gruppo è quello di far leva sul suo ruolo di investitore istituzionale per farsi portatore del cambiamento anche attraverso l'attività di investimento. Attraverso il dialogo  si incoraggiano quindi le società ad agire in maniera responsabile, richiedendo di giustificare i comportamenti osservati qualora questi non siano conformi ai criteri etici che il Gruppo ha stabilito. Solo nel caso in cui le società non diano risposte positive in questo senso e reiterino i comportamenti osservati, è prevista la loro esclusione dall'universo investibile.

Voting Policy

L’integrazione degli aspetti ESG è stata disciplinata anche nella Group Voting Policy, che riprende una prassi consolidata di Generali Investments Europe, per allineare le scelte di voto alla strategia di investimento.
Il Gruppo Generali è favorevole a presentare nelle assemblee degli azionisti cui partecipa delle istanze relative alla diffusione delle migliori pratiche in materia di governance, etica professionale, coesione sociale e protezione dell’ambiente, impegnandosi a esprimersi su proposte analoghe avanzate da altri azionisti. Nella Policy viene tra l’altro definita la posizione del Gruppo in merito a un equo trattamento dei diritti degli azionisti, ai meccanismi anti-takeover, alla sostenibilità nella composizione del board (in termini di diversity, indipendenza, ecc.), alla trasparenza e alla qualità della comunicazione finanziaria, oltre all’inclusione di variabili ESG per la remunerazione dei manager. Ci sono inoltre precise indicazioni di voto contrario in relazione ad attività non in linea con i principi etici del Gruppo.

Impact investing

Il Gruppo considera la possibilità di effettuare investimenti finanziari in compagnie, progetti o fondi di investimento finalizzati a migliorare le condizioni di vita delle comunità in cui opera o a ridurre i rischi e mitigare gli effetti del cambiamento climatico, con l’intento di generare un impatto sociale e ambientale positivo senza rinunciare a un adeguato ritorno finanziario.

Download

Responsible Investment Guideline 202 kb