Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Assemblea degli azionisti approva bilancio 2014

Trieste 30 aprile 2015 - L’Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti di Assicurazioni Generali S.p.A. si è riunita oggi sotto la presidenza di Gabriele Galateri di Genola.
 
In sede ordinaria, l’Assemblea ha:

  • approvato il bilancio dell’esercizio 2014, chiuso con un utile netto di €1.670 milioni, stabilendo di assegnare agli azionisti un dividendo unitario di €0,60 per ciascuna azione che verrà posto in pagamento a partire dal  20 maggio 2015, contro stacco della cedola n. 24. La data di legittimazione a percepire il dividendo sarà il 19 maggio 2015. Le azioni saranno negoziate prive del diritto al dividendo a partire dal 18 maggio 2015, giorno di stacco della cedola;
  • confermato, quale componente del Consiglio di Amministrazione, Flavio Cattaneo, allineando la scadenza del suo mandato a quella degli altri membri del Consiglio di Amministrazione.
    A tale riguardo, in conformità a quanto prescritto dalla normativa applicabile, Flavio Cattaneo ha dichiarato di possedere tutti i requisiti previsti ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, salvo quello di indipendenza di cui all’art. 3 del Codice di Autodisciplina delle Società Quotate. La documentazione relativa al profilo professionale di Flavio Cattaneo è disponibile sul sito internet della Compagnia (www.generali.com). Alla data odierna Flavio Cattaneo non detiene azioni Generali;
  • approvato la Relazione sulla remunerazione, ai sensi dell’art. 123-ter del TUIF e dell’art. 24 del Regolamento ISVAP n. 39/2011;
  • approvato, ai sensi dell’art. 114-bis del TUIF, il Long Term Incentive Plan di Gruppo (LTI) 2015ed ha autorizzato, per massimi 18 mesi, l’acquisto di massime 8 milioni di azioni proprie da acquistarsi sul mercato secondo le stesse modalità previste dall’art. 144-bis del Regolamento Emittenti e, al netto delle azioni proprie acquistate, ha attribuito al Consiglio di Amministrazione per il periodo di cinque anni, la facoltà di aumentare il capitale sociale in via gratuita e scindibile fino ad un massimo di € 8 milioni, attraverso l’emissione di massime 8 milioni di azioni ordinarie. Il prezzo minimo di acquisto delle azioni non potrà essere inferiore al valore nominale del titolo, pari ad € 1,00; il prezzo massimo d'acquisto non potrà essere superiore del 5% rispetto al prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente al compimento di ogni singola operazione di acquisto.

In sede straordinaria:

  • approvato la modifica dell’articolo 8 dello Statuto Sociale, al fine di apportare le necessarie variazioni conseguenti alla deliberazione di approvazione, in sede ordinaria, del Long Term Incentive Plan di Gruppo (LTI) 2015;
  • approvato la modifica dell’articolo 9 dello Statuto Sociale, per aggiornare la clausola statutaria che dà conto dell’ammontare del capitale sociale e di altri elementi del patrimonio netto, così come previsto dal Regolamento ISVAP n. 17.

Il Rapporto di Sostenibilità 2014 è on-line su www.generali.com
 
Il Rapporto di Sostenibilità del Gruppo Generali, giunto all’undicesima edizione, si presenta completamente rinnovato rispetto agli anni precedenti innanzitutto nella veste grafica e nel linguaggio, più vivace e accattivante, rivolgendosi ad un pubblico il più possibile ampio e diversificato. È un racconto che integra le informazioni fornite alla comunità finanziaria, in particolare nella Relazione Annuale Integrata, ponendo in risalto il contributo del Gruppo Generali all’economia, alla vita delle persone e al territorio nell’esercizio del core business assicurativo.
 
Il Rapporto di Sostenibilità 2014 è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di Generali S.p.A. il 1° aprile 2015.

Download

Assemblea degli azionisti approva bilancio 2014 227 kb