Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Generali cede BSI a BTG Pactual

  • Controvalore complessivo CHF 1,5 mld¹
  • L’operazione permetterà di incrementare di 9 p.p. l’indice Solvency
  • Il Gruppo raggiunge con più di un anno di anticipo il target 2015 di Solvency

Trieste – Il Consiglio di Amministrazione di Generali, presieduto da Gabriele Galateri di Genola, ha approvato oggi la cessione dell’intera partecipazione in BSI a Banco BTG Pactual per un controvalore compessivo di CHF 1,5 miliardi. Il corrispettivo è composto da CHF 1,2 miliardi in contanti e da CHF 300 milioni in strumenti azionari (units² di BTG quotate alla Borsa di San Paolo BM&FBOVESPA).

Il Group CEO di Generali, Mario Greco, ha dichiarato: “La cessione di BSI rappresenta un passaggio chiave nel percorso di rilancio di Generali. Attraverso questa operazione superiamo il target di Solvency 1, ripristinando la solidità del capitale di Generali con oltre un anno di anticipo rispetto al nostro piano al 2015. Con BSI si completa il processo di dismissioni volto a rafforzare la base patrimoniale del Gruppo, e ora possiamo guardare avanti concentrandoci sul core business assicurativo senza quello che è stato un problema per lungo tempo. Questo risultato dimostra l’impegno e la capacità del team di Generali nel realizzare un’operazione così complessa in un contesto molto sfidante. Per quanto riguarda BSI, la cessione le permetterà di beneficiare di una nuova proprietà che le consentirà di crescere come primario gruppo bancario privato”.

La vendita di BSI rientra nel piano strategico di Generali di concentrarsi sul business assicurativo e di rafforzare la base patrimoniale. Al termine dell’operazione, Generali avrà ceduto asset non strategici per € 3,7 miliardi. Questo ridurrà sia il debito che la leva finanziaria del Gruppo. La cessione permetterà un miglioramento stimato dell’indice Solvency 1 di circa 9 punti percentuali che, come pro-forma sulla base del primo trimestre 2014, sarà superiore al target 2015 di Solvency 1 pari a 160%. Si prevede che la vendita produca una minusvalenza netta di circa € 100 milioni.

La cessione della banca ridurrà notevolmente le attività non assicurative di Generali e rappresenterà un fattore positivo per la valutazione del Gruppo da parte delle agenzie di rating.

Il prezzo di acquisto di BSI corrisposto da BTG sarà adeguato in base a consueti aggiustamenti, nonché in base all’eventuale onere economico di BSI derivante dal tax amnesty programme del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti riguardante gli istituti bancari finanziari svizzeri.

L’operazione è soggetta da prassi all’approvazione delle autorità competenti e il suo completamento si prevede entro il primo semestre del 2015.

BSI è una private bank svizzera con CHF 90 miliardi di asset in gestione. Con circa 2.000 collaboratori e oltre 400 relationship managers, ha sede a Lugano ed è presente in Europa, America Latina, Hong Kong e Singapore.

BTG Pactual è un istituto finanziario attivo soprattutto nell’investment e commercial banking e nel wealth management. Con più di 2.800 dipendenti è presente in America Latina, Europa, Usa, Hong Kong e Singapore. Il Gruppo è quotato alla Borsa brasiliana e oggi ha una capitalizzazione di mercato di circa $ 14 miliardi.

Generali è stata assisitita da JP Morgan e Mediobanca in qualità di financial advisor.

¹ Corrispondente a € 1,24 miliardi al cambio odierno Euro-CHF pari a 1,214
² Ciascuna Unit è composta da: (i) una Unit Banco BTG Pactual SA, costituita a sua volta da una azione ordinaria e due azioni privilegiate Banco BTG Pactual SA, e (ii) una Unit di BTG Partcipations Ltd, composta a sua volta da una azione ordinaria BTG Partcipations Ltd con diritto di voto, e due azioni ordinarie della stessa società senza diritto di voto.

Download

Generali cede BSI a BTG Pactual 207 kb