Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Storia delle azioni 2010

Aumento del capitale al 25/01/2010 derivante da esercizio di Stock Options – attuazione piani di Stock Options 2001-2002-2003-2005 come da delibere del Consiglio di Amministrazione dd. 26 marzo 2001, 14 maggio 2002, 13 maggio 2003, 13 maggio 2005 e 20 giugno 2007.

STOCK OPTION 2001

Visto l’articolo 8, comma 3, dello Statuto sociale, così come modificato per effetto della deliberazione dell’assemblea degli azionisti del 29 aprile 2000;
Il Consiglio di Amministrazione della “Assicurazioni Generali Società per Azioni” del 26 marzo 2001 delibera

  1. di dare attuazione al “Piano” per la fase relativa all’assegnazione da effettuarsi nell’esercizio sociale che si chiude al 31 (trentuno) dicembre 2001 (duemilauno);
  2. di aumentare pertanto il capitale sociale in modo scindibile per massime Lire 4.800.000.000 (quattromiliardiottocentomilioni)
  3. l’aumento di capitale avrà luogo mediante emissione di massime numero 2.400.000 (duemilioniquattrocentomila) nuove azioni ordinarie, aventi le medesime caratteristiche di quelle già in circolazione, da riservarsi a soggetti rientranti nelle categorie di cui alla lettera a) del presente paragrafo, al prezzo unitario di sottoscrizione fissato in conformità alla lettera c) del presente paragrafo:
    1. la sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è riservata a dipendenti delle Assicurazioni Generali S.p.A e di società, italiane ed estere, …omissis
    2. la sottoscrizione sarà effettuata mediante l’esercizio dei diritti d’opzione, … omissis
    3. omissis
    4. salvo quanto previsto alla successiva lettera b) del punto 5, l’esercizio dei diritti d’opzione potrà essere effettuato dagli assegnatari dei diritti d’opzione entro i seguenti periodi:< _extended="true" >a partire dal 26 (ventisei) marzo 2004 (duemilaquattro) ed entro il termine perentorio del 26 (ventisei) marzo 2007 (duemilaotto) per una metà dei diritti assegnati;per l’altra metà, l’esercizio dei diritti d’opzione potrà essere effettuato a partire dal 26 (ventisei) marzo 2005 (duemilacinque), entro il termine perentorio del 26 maggio 2008 (duemilaotto):il decorso dei suddetti termini perentori determina la decadenza dei diritti d’opzione non esercitati, i quali diverranno privi di validità a tutti gli effetti.

STOCK OPTION 2002

Il Consiglio di Amministrazione della “Assicurazioni Generali Società per Azioni” del 14 maggio 2002 delibera
... omissis…
In esecuzione della delega di cui al comma terzo del presente articolo, il Consiglio di Amministrazione, con deliberazione del 14 maggio 2002, ha aumentato il capitale sociale per massimi Euro 3.800.000,00 (tremilioniottocentomila/00) azioni, offerte in sottoscrizione a dipendenti della Società e di Società controllate nel quadro di un piano di stock option. L’aumento di capitale potrà essere eseguito fra il 14 maggio 2005 e il maggio 2011.

STOCK OPTION 2003


Il Consiglio di Amministrazione della “Assicurazioni Generali Società per Azioni” del 13 maggio 2003 delibera

  1. di dare attuazione al “Piano” per la fase relativa all’assegnazione da effettuarsi nell’esercizio sociale che si chiude al 31 (trentuno) dicembre 2003 (duemilatre);
  2. di aumentare, pertanto, il capitale sociale per massimi Euro 4.500.000 (quattromilionicinquemila/00) fermo restando che, nel caso in cui alla scadenza del termine ultimo previsto dalla presente deliberazione risultassero diritti d’opzione non esercitanti, il capitale sociale sarà aumentato per un importo pari alle sottoscrizioni raccolte;

l’aumento di capitale avrà luogo mediante emissione di massime numero 4.500.000 (quattromilionicinquemila) nuove azioni ordinarie, aventi le medesime caratteristiche di quelle già in circolazione, da riservarsi a soggetti rientranti nelle categorie di cui alla lettera a) del presente paragrafo, al prezzo unitario di sottoscrizione fissato in conformità alla lettera c) del presente paragrafo:

  1. la sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è riservata a dipendenti delle Assicurazioni Generali S.p.A e di società, italiane ed estere, …omissis
  2. la sottoscrizione sarà effettuata mediante l’esercizio dei diritti d’opzione, … omissis
  3. omissis
  4. salvo quanto previsto alla successiva lettera c) del punto 5, l’esercizio dei diritti d’opzione potrà essere effettuato dagli assegnatari dei diritti d’opzione entro i seguenti periodi:
    1. a partire dal 13 maggio 2006 (duemilasei) ed entro il termine perentorio del 13 maggio 2009 (duemilanove) per una metà dei diritti assegnati;
    2. per l’altra metà, l’esercizio dei diritti d’opzione potrà essere effettuato a partire dal 13 maggio 2007 (duemilasette), entro il termine perentorio del 13 maggio 2010 (duemiladieci):< > il decorso dei suddetti termini perentori determina la decadenza dei diritti d’opzione non esercitati, i quali diverranno privi di validità a tutti gli effetti.

STOCK OPTION 2005

Visto l’articolo 8, comma 3 dello Statuto sociale, così come modificato per effetto della deliberazione dell’Assemblea degli Azionisti del 30 aprile 2005;

Il consiglio di Amministrazione della Assicurazioni Generali Società per Azioni” del 13 maggio 2005 delibera

1) di dare attuazione al “Piano” per la fase relativa all’assegnazione da effettuarsi nell’esercizio sociale che si chiuderà al 31 dicembre 2005;

2) di aumentare, pertanto, il capitale sociale per massimi Euro 2.000.000,00, fermo restando che, nel caso in cui alla scadenza del termine ultimo previsto dalla presente deliberazione risultassero diritti d’opzione non esercitati, il capitale sociale sarà aumentato per un importo pari alle sottoscrizioni raccolte;

3) l’aumento di capitale avrà luogo mediante emissione di massime numero 2.000.000 nuove azioni ordinarie, aventi le medesime caratteristiche di quelle già in circolazione, da riservarsi a soggetti rientranti nelle categorie di cui alla lettera a) del presente paragrafo, al prezzo unitario di sottoscrizione fissato in conformità alla lettera c) del presente paragrafo:

a) la sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è riservata a dipendenti delle Assicurazioni Generali S.p.A. e di società, italiane ed estere, da questa controllate ai sensi dell’articolo 93 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, numero 58, e pertanto con l’esclusione del diritto d’opzione spettante agli azionisti in conformità all’articolo 2441, comma 8, del Codice Civile e all’articolo 134 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, numero 58;

b) la sottoscrizione sarà effettuata mediante l’esercizio dei diritti d’opzione, da assegnarsi con effetto dalla data della presente deliberazione, nel rapporto di una azione per ogni diritto d’opzione;

c) il prezzo unitario di sottoscrizione delle azioni, inclusivo del valore nominale unitario delle medesime, pari ad Euro 1,00, è determinato come segue:

i) per gli assegnatari di diritti d’opzione aventi residenza fiscale in Italia e/o per i quali l’assegnazione dei diritti d’opzione costituisca corrispettivo dell’attività di lavoro svolto in Italia, il prezzo di sottoscrizione è pari alla media aritmetica dei prezzi di riferimento della quotazione delle “Azioni ordinarie Assicurazioni Generali S.p.A.” presso il Mercato Telematico Azionario gestito dalla Borsa Italiana S.p.A., rilevati nel periodo che va dalla data di assegnazione dei diritti d’opzione allo stesso giorno del mese solare precedente;

ii) per gli assegnatari di diritti d’opzione aventi residenza fiscale all’estero e/o per i quali l’assegnazione dei diritti d’opzione costituisca corrispettivo dell’attività di lavoro svolto all’estero, il prezzo di cui al precedente numero i) potrà essere aumentato – previa risoluzione adottata dal Presidente e dagli Amministratori Delegati, anche disgiuntamente tra loro - nella misura massima del 10% (dieci per cento), ove ciò si renda necessario ovvero soltanto opportuno in relazione alla normativa vigente nei Paesi esteri interessati dal “Piano”;

d) salvo quanto previsto alla successiva lettera c) del punto 5, l’esercizio dei diritti d’opzione potrà essere effettuato dagli assegnatari a partire dal 13 maggio 2008 ed entro il termine perentorio del 13 maggio 2011: il decorso del suddetto termine perentorio determina la decadenza dei diritti d’opzione non esercitati, i quali diverranno privi di validità a tutti gli effetti;

omissis

INTEGRAZIONE AI PIANI DI STOCK OPTION

Vista la deliberazione dell’Assemblea degli Azionisti del 20 giugno 2007; 

Il consiglio di Amministrazione della Assicurazioni Generali Società per Azioni” del 20 giugno 2007 delibera

1) che ciascuno dei diritti d'opzione già assegnati ed ancora esercitabili, relativi ai Piani di stock option in appresso indicati:

a) Piano di stock option 2001-2003;

b) Piano di stock option 2005-2007;

c) Piano di stock option 2006-2008;

d) Piano di stock option 2001-2003;

e) Piano di stock option 2006-2008;

dia diritto, a partire dal 28 giugno p.v., alla sottoscrizione o all'acquisto (a seconda del Piano interessato) di 1,1 azioni Generali, fermi restando tutti gli altri termini, modalità e condizioni previsti per l'esercizio dei diritti in parola, così come risultanti dalle deliberazioni di assegnazione dei diritti in parola e dai rispettivi Regolamenti;

omissis