Generali SpA

Benvenuti nel Gruppo Generali
Seleziona il tuo paese

Dove siamo
                           

Storia delle azioni 1991

L'Assemblea straordinaria del 1 luglio 1991 ha deliberato:
di aumentare il capitale sociale da Lire 1.166.000.000.000 (millecentosessantaseimiliardi) a Lire 1.457.500.000.000 (millequattrocentocinquantasettemiliardicinquecentomilioni), mediante emissione di numero 145.750.000 (centoquarantacinquemilionisettecentocinquantamila) azioni da nominali Lire 2.000 (duemila) al prezzo di Lire 12.000 (dodicimila) ciascuna, di cui Lire 10.000 (diecimila) a titolo di sovrapprezzo, destinate al servizio di numero 145.750.000 (centoquarantacinquemilionisettecentocinquantamila) warrant Assicurazioni Generali – “Regolamento Warrant Assicurazioni Generali 1991 – 2001” – emessi contestualmente dalla nostra Società e sottoscritti da un Consorzio all’uopo costituito ai sensi e per gli effetti dell’art. 2441, 7° comma, del Codice Civile.
I warrant sono offerti agli azionisti – in ragione di un warrant per ogni gruppo di quattro azioni possedute – dal predetto Consorzio costituito e diretto da Mediobanca che li ha sottoscritti dalla nostra Società il 6 novembre 1991 unitamente alle azioni ordinarie riservate al loro esercizio.
Ciascun portatore di warrant può richiederne l’esercizio acquistando azioni Assicurazioni Generali in ragione di una azione per ciascun warrant.
L’esercizio dei warrant potrà essere richiesto:

  1. Contestualmente al loro acquisto, dietro versamento di un ulteriore importo di Lire 6.000;
  2. Successivamente, fino al 30 aprile 2001 od all’eventuale diverso termine previsto dall’art. 8 del regolamento dei warrant “Assicurazioni Generali 1991–2001”, dietro versamento dell’importo determinato ai sensi dell’art. 5 dello stesso regolamento.

Il diritto dell’aumento di capitale, rappresentato dalla cedola n. 14 dei certificati azionari e dai buoni d’acquisto, è stato quotato presso tutte le Borse Valori ed è stato esercitato dal 17 settembre al 21 ottobre 1991.